Spettacoli e narrazioni a Carpi nel Giorno del caregiver

Con un incontro-spettacolo sul tema “Demenze oltre i luoghi comuni”, il 27 maggio si chiudono i convegni del “Caregiver Day”: l’iniziativa, nell’auditorium della biblioteca “Loria” (via Rodolfo Pio, 1), è come tradizione l’ultimo sabato di maggio, diventato “Giornata del caregiver” con la legge regionale del 2014.

Due i momenti di spettacolo: la proiezione del cortometraggio “Ti ho incontrata domani”, alla presenza dell’autore, Marco Toscani, che per quest’opera sull’Alzheimer ha ricevuto il premio migliore regia al “Global Short Film Festival New York-Cannes“ 2016); e un monologo teatrale di Maria Vitanza, interpretato da Chiara Turrini.

Sono previste poi alcune testimonianze particolari: il giornalista Marco Cattaneo, direttore di “National Geographic” e “Mente&Cervello”, nonché testimonial del “Caregiver Day 2017”; lo scrittore Michele Farina, autore del libro “Chi mi porta a casa”. Non mancheranno naturalmente voci di addetti ai lavori: Vanda Menon, del Centro geriatrico per disturbi cognitivi dell’Ausl, distretto di Carpi; Ferdinando Schiavo, neurologo; Annalena Ragazzoni, Presidente Gruppo assistenza familiari Alzheimer.

Si comincia alle 9:00 con i saluti del sindaco di Carpi Alberto Bellelli, quale Assessore ai Servizi sociali e sanitari dell’Unione Comuni Terre d’Argine; presiede e modera Loredana Ligabue, Direttore della cooperativa sociale “Anziani e non solo”; concluderà i lavori Massimo Annichiarico, Direttore Generale dell’Ausl di Modena.

«Quest’anno, nelll’appuntamento principale del programma, abbiamo voluto dare ancora più spazio alla narrazione – spiega Loredana Ligabue – per l’importanza e l’efficacia che ha anche verso i caregiver, oltre che per le persone assistite»

Il settimo ”Caregiver Day-Mi prendo cura di te”, dal 3 al 31 maggio, è promosso e organizzato da “Anziani e non solo” con il contributo dell’Unione Comuni e il patrocinio di Ausl, Regione e Carer: s’intitola “Essere caregiver: dare e ricevere sostegno in una comunità che si prende cura“ e affronta temi riguardanti alcune categorie di caregiver come la dimensione scolastica e il mondo del lavoro, demenze oltre i luoghi comuni.