Home Formigine Formigine, Mozione M5S per il conferimento della cittadinanza onoraria al Magistrato Nino...

Formigine, Mozione M5S per il conferimento della cittadinanza onoraria al Magistrato Nino Di Matteo

Nino-Di-MatteoGiovedì 27 novembre il Consiglio Comunale di Formigine discuterà la Mozione presentata dal MoVimento 5 stelle che chiede al Sindaco Maria Costi ed alla Giunta di attivarsi per il conferimento della cittadinanza onoraria al Magistrato Nino Di Matteo, esprimendo con questo gesto vicinanza, piena solidarietà, senso civico e morale di una comunità che intende rendere omaggio ad un uomo, simbolo di un’Italia che con dedizione, impegno e senso del dovere, porta avanti il proprio lavoro di ricerca della verità, nonostante le violente pressioni a cui lui ed i suoi familiari sono sottoposti.

Ricordando le parole di Paolo Borsellino  “Mi uccideranno, ma non sarà una vendetta della mafia, la mafia non si vendica. Forse saranno mafiosi quelli che materialmente mi uccideranno, ma quelli che avranno voluto la mia morte saranno altri.” – spiega Marco Giovanelli primo firmatario della Mozione – intendiamo lanciare un messaggio chiaro ed inequivocabile, Formigine non intende voltarsi dall’altra parte. Servitori dello Stato come Di Matteo che ogni giorno si trovano in prima linea in un Paese che troppo spesso appare distratto e sembra aver smarrito il senso civico, è un prezioso esempio per chi non si arrende e cerca di  riaffermare i valori della Legalità.

All’inizio degli anni ’90 – prosegue Alessia Nizzoli – le stragi di Capaci, via D’Amelio, gli attentati di Milano, Firenze, Roma, resero palpabile la percezione della grave minaccia che incombeva sul sistema democratico e questo fece germogliare tra gli italiani, una decisa presa di coscienza per contrastare e combattere fenomeni come quello mafioso che tentava di scardinare lo Stato.  Oggi le istituzioni devono fare la loro parte e dare nuovi impulsi alla coscienze della società civile. E’ importante che nelle nostre scuole, non venga considerata come acquisita la cultura dei valori civili, ma l’impegno deve essere forte per riaffermarla  giorno per giorno e tenerla vivida.

E’ di questi giorni la notizia – conclude Rocco Cipriano – che dopo due anni di continue intimidazioni, il tritolo per il pm della “trattativa” è pronto, nascosto da qualche parte nelle borgate di Palermo. Questo apprendiamo dal neopentito Vito Galatolo che ha raccontato come il piano di morte per Nino Di Matteo sia pronto a scattare. L’intento di questa Mozione è manifestare la volontà di una Comunità che con determinazione afferma di non adeguarsi all’andazzo prevalente di un Paese sempre più indifferente alla giustizia e che pare insofferente alla verità ed alla tutela vera dei valori costituzionali.

(Gruppo Consiliare MoVimento 5 stelle Formigine)