Home Cronaca Erano in partenza per la Tunisia con un carico di merce, in...

Erano in partenza per la Tunisia con un carico di merce, in buona parte rubata. Bloccati grazie ad una chiamata al 113

Intorno alle 23.30 di ieri, personale della Squadra Volante ha proceduto al fermo di indiziato di delitto, per il reato di ricettazione in concorso, a carico di F.M.B.A., 31enne tunisino e J.A., 24enne pure lui tunisino, entrambi con numerosi precedenti di Polizia.

A seguito di una chiamata alla linea di emergenza del 113 che segnalava la presenza sospetta di due uomini all’interno del cortile di un palazzo di via Buon Pastore, intenti a caricare su un furgone biciclette, ciclomotori ed elettrodomestici, una volante è immediatamente intervenuta sul posto constatando la veridicità delle indicazioni fornite.

Bloccati ed identificati i due tunisini, che affermavano di essere in procinto di recarsi nel loro paese per rivendere la merce che stavano caricando, gli agenti hanno proceduto alla perquisizione del veicolo, rinvenendo al suo interno cinque ciclomotori, valige e zaini, contenenti vestiti da uomo, donna e bambino e generi alimentari, nonché apparecchiature elettroniche da intrattenimento (un televisore e due Sony Playstation). All’esterno, nelle immediate vicinanze del furgone, si trovavano numerose biciclette, pronte per essere caricate.

A seguito di accertamenti, quattro dei ciclomotori – uno dei quali già riconsegnato al legittimo proprietario – sono risultati oggetto di furto. Sono in corso ulteriori verifiche per accertare la provenienza della restante merce sequestrata, quanto ai velocipedi si sta procedendo anche ad un controllo degli eventuali numeri seriali marchiati sugli stessi, onde risalire ai legittimi proprietari.

I due tunisini, che non hanno fornito valide motivazioni circa la provenienza di quanto in loro possesso, sono stati associati alla locale Casa Circondariale, come disposto dal magistrato di turno, ritenendosi, altresì, fondato il pericolo di una loro fuga.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Email
  • Print