» Politica - Vignola

Lega Nord Vignola “all’Asp una nomina illegittima e clientelare”

Il 15 dicembre l’Azienda di Servizi alla Persona dell’Unione Terre di Castelli ha riunito l’assemblea dei soci, vale a dire i rappresentanti dei Comuni dell’Unione, per nominare un componente del Consiglio di amministrazione in sostituzione di Mauro Salici. È stato nominato uno studente di 22 anni, Giuseppe Novembre, noto attivista dei Giovani Democratici.

Questa nomina a nostro avviso risulta illegittima. Lo Statuto dell’ASP specifica infatti che i componenti del Consiglio devono essere “in possesso di specifica e qualificata competenza tecnica ed amministrativa, per studi compiuti, per funzioni disimpegnate presso aziende pubbliche o private, per uffici pubblici ricoperti”. E Giuseppe Novembre, che sarà sicuramente un bravo ragazzo, non possiede però un curriculum vitae in grado di soddisfare queste richieste. Le sue esperienze professionali per ora si limitano a due mesi come barista presso la piscina comunale e a un periodo come commesso presso un negozio di articoli sportivi.

Reputiamo la cosa estremamente grave. L’Asp è una realtà importante e quindi i suoi amministratori devono possedere una comprovata esperienza a garanzia del buon funzionamento dell’intera struttura. Non può quindi diventare l’ennesima realtà dove paracadutare funzionari di partito ai quali remunerare meriti politici.

Ma che l’atteggiamento sia stato proprio questo, è testimoniato dal basso profilo che l’Ente ha tenuto a livello di comunicazione. La nomina non è stata comunicata agli organi di stampa, come neanche ai Consigli comunali dei Comuni soci. Inoltre il Novembre era l’unico candidato, proposto, manco a dirlo, dal sindaco di Vignola Daria Denti, Presidente dell’assemblea dei soci.

Insomma il PD continua imperterrito a predicare in un modo e ad agire in un altro. Non ha capito che i tempi in cui si utilizzavano gli enti pubblici per sistemare i funzionari di partito sono passati. Adesso i cittadini, ai quali si chiedono enormi sacrifici, reclamano efficienza ed onestà. E la politica deve adeguarsi, pena il perdere credibilità e quindi legittimazione agli occhi del popolo.

Intendo ad ogni modo portare la questione in Regione, dal momento che l’atto di nomina deve essere formalizzato anche presso gli uffici di Bologna. E confido in un passo indietro del PD, non tanto per rispondere alle proteste della Lega Nord, ma per rispetto nei confronti dei cittadini, molti dei quali in questo periodo faticano a trovare un lavoro.

(Il capogruppo Lega Nord nel Consiglio Comunale di Vignola, Graziano Fiorini)

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Email
  • Print

Leggi anche:
L'Amministrazione comunale di Modena informa che è possibile presentare proposte di candidatura per nomine di rappresentanti del Comune presso enti, aziende ed istituzioni. Le nomine o designazioni riguardano: Farmacie Comunali di Modena SpA:: ai sensi del’art. 21 dello Statuto della società,...
Entro il 22 maggio le proposte di candidatura per le nomine dei rappresentanti del Comune di Modena nell'Ipab Scuola Materna Raisini (nomina di un componente il Consiglio di Amministrazione in carica sino al 31.12.2009) e nella Fondazione Mario del Monte (nomina di un membro dell'Assemblea in carica...



Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine - Appennino notizie
Uso dei cookies
© 2014 · RSS PAGINA SASSUOLO · RSS ·
• 27 query in 3,351 secondi •