Nodo idraulico di Modena: in arrivo 7 mln di euro

«Apprezzamento per l’Aipo che ha mantenuto gli impegni presi a dicembre e un ringraziamento alla Regione che si è attivata per raggiungere questo risultato. Ora è necessario che gli interventi per mettere in sicurezza il territorio siano realizzati in tempi brevi». È questo il commento di Stefano Vaccari, assessore provinciale all’Ambiente, alla notizia dello stanziamento da parte dell’Agenzia interregionale per il fiume Po di sette milioni di euro da destinare al nodo idraulico di Modena. «Insieme al gruppo di progettazione che ha seguito gli interventi fin dai primi finanziamenti – ha proseguito Vaccari – seguiremo i lavori, dando continuità a quanto già realizzato finora, e vigileremo sulla rapidità e sulla qualità della progettazione».

I fondi sono destinati all’adeguamento delle casse di espansione del Naviglio, agli interventi sugli argini del Secchia e del Panaro e ad altri interventi progettati in modo unitario nel comprensorio.