sabato, 20 Luglio 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeAppuntamentiVenerdì torna a Mirandola la quarta edizione di Biomedical valley





Venerdì torna a Mirandola la quarta edizione di Biomedical valley

Venerdì 21 giugno, presso l’Auditorium Rita Levi Montalcini di Mirandola (Modena), dalle ore 15.00 ritorna per la quarta edizione di Biomedical valley, l’evento del distretto biomedicale italiano che riunisce un vasto network di imprese, promuove open innovation, partnership e importanti collaborazioni, e che quest’anno avrà il tema “One Health”, approccio olistico che collega la salute umana, ambientale e sociale in un unico ecosistema interconnesso.

Ospiti e protagonisti sul palco, nell’appuntamento annuale ormai consolidato per il comparto Medtech ed Healthcare, saranno speaker delle principali imprese del settore e di tutta la filiera connessa, tra cui AllianceBernstein Banca Generali, BayWa re, B. Braun, BSI group, Fresenius Kabi, GB Soluzioni, Guzman Polymers, Innova Finance, Intersurgical, LivaNova, Medica, Olympus, Palladio group, Sidam e Wecare, ai quali si uniranno rappresentanti delle istituzioni e personalità di spicco del panorama nazionale.

Confermata la presenza di importanti ospiti tra cui Alberto Forchielli, imprenditore, opinionista e investitore esperto di affari internazionali e Francesco Saverio Mennini, Capo Dipartimento del Ministero della Salute, e il saluto di Francesco De Santis, Vice Presidente di Confindustria per la Ricerca e Sviluppo. A condurre l’evento sarà la giornalista del Sole 24 Ore Ilaria Vesentini, corrispondente per l’Emilia-Romagna.

L’edizione 2024 si farà portavoce di tanti temi cari del distretto tra cui il superamento del Payback, di cui è attesa in questi giorni la pronuncia della Corte Costituzionale sulla legittimità, e la questione viabilità, dove si attendono aggiornamenti su Statale 12 e progetto Cispadana, anche a seguito dell’incontro dello scorso marzo a Roma al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti insieme al ViceSindaco Letizia Budri, al Consigliere Guglielmo Golinelli e al Presidente di Biomedical valley Matteo Stefanini, che hanno incontrato il Vice Ministro On. Edoardo Rixi e la Responsabile dell’Unità Tecnica di Missione Ing. Emanuela Pellegrini.

 

Crescono il Career Day e le collaborazioni con le Università

Prosegue e cresce l’iniziativa del Career Day, quest’anno nella nuova Biblioteca Eugenio Garin di Mirandola dalle 9.00 alle 13.00, che consentirà a neolaureati e studenti provenienti da varie università italiane di incontrare le imprese del territorio, per cercare opportunità e instaurare relazioni, oltre che conoscere da vicino il distretto. Diverse le Università coinvolte impegnate nell’indirizzare candidati di alto valore nel territorio, sono attesi infatti centinaia di studenti dagli atenei di Pisa, Verona, Modena, Trento, Milano, Bologna e Padova per citare i più importanti.

I candidati possono partecipare gratuitamente a Career day e conferenza del pomeriggio registrandosi sul sito: https://www.biomedicalvalley.com/jobs/.

 

Finalissima per la prima edizione di Maverx Innovation Bootcamp

Biomedical Valley il 21 giugno ospita, anche in qualità di promotore, la fase finale del Maverx Innovation Bootcamp, un’iniziativa per Startup organizzata dalla Fondazione Maverx con la collaborazione di Biomedical Valley, Tecnopolo Mario Veronesi, e il supporto di Wecare, per accelerare soluzioni innovative in campo One Health. Le startup più promettenti esporranno i loro progetti di fronte a un pubblico di rappresentanti del settore, investitori, venture capitalist, e la comunità proprio in occasione del Biomedical Valley del 21 giugno.

L’iniziativa anche quest’anno è resa possibile da Partner di eccellenza, tra cui Adecco, AllianceBernstein Banca Generali, BayWa re, B. Braun, BSI group, Fresenius Kabi, GB Soluzioni, Guzman Polymers, Innova Finance, Intersurgical Starmed, Livanova, Medica, Olympus, Palladio Group, Sidam, Azimut Capital Management Maverx, ClimaService, Elcam Medical, Fondazione Maverx, Synesthesia e tanti altri, inclusi anche i patrocini di Comune di Mirandola, CNA Modena, Confindustria Emilia, Wecare e Tecnopolo TPM.

“Un’opportunità sempre più rilevante per il territorio di mostrare e condividere le proprie eccellenze, favorire collaborazioni e lo sviluppo di nuove soluzioni anche in ambito tecnologico e di sostenibilità, che molte imprese della valley stanno già sperimentando. Con l’edizione 2024 dedicata a One Health, mettiamo in luce proprio quei valori e quelle idee che nascono qua dove la salute e la vita sono la missione principale”, racconta l’Ing. Matteo Stefanini, organizzatore e promotore di Biomedical Valley. “Incontri come questi sono essenziali per la crescita dell’ecosistema, contribuiscono a renderlo più appetibile e aperto non solo per il settore Medtech, ma anche per le tante altre eccellenze. Siamo sempre più orgogliosi delle incredibili capacità di questa terra, in costante crescita nonostante le difficoltà da superare”, conclude.

Il 22 giugno è TEDxMirandola

Dopo il successo degli scorsi anni, torna l’attesissimo evento-spettacolo che affascina e coinvolge tanti giovani, innovatori, imprese e startup: TEDxMirandola. L’appuntamento è per sabato 22 giugno all’Auditorium Rita Montalcini, con un’edizione che avrà come tema la salute, in tutte le sue forme e declinazioni. Direttori sanitari, ingegneri, professori, mental coach, attrici, trainer e tanti altri ospiti saliranno sul palco per condividere le loro “ideas worth spreading”, idee che vale la pena diffondere.

Con il titolo “One Health”, TEDxMirandola 2024 vuole infatti promuovere pensieri e riflessioni sul fatto che esista una salute unica che riguarda le persone, il pianeta e la società in cui viviamo, tutte interconnesse tra loro. La giornata farà seguito all’evento Biomedical Valley del giorno precedente, il 21 giugno, con il meeting del MedTech & Healthcare italiano che – sempre nella medesima location – darà voce alle eccellenze del territorio a partire dallo stesso tema.

Sul palco di TEDxMirandola il Direttore Scientifico dell’ Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna Marco Seri si focalizzerà sul sequenziamento genomico, che se esteso all’intera popolazione potrebbe condurre a un’innovazione nell’ambito dello studio e della cura delle malattie, rare e non solo. Katerina Kharamova, attrice cinematografica e teatrale oltre che ballerina pluripremiata, aiuterà a riflettere sull’impatto trasformativo della semplicità, della consapevolezza e della comunità dei principi buddisti, mentre il capitano olimpionico degli azzurri del volley Franco Bertoli porterà sul palco una riflessione potente su come lo spirito e l’energia personale influenzino profondamente sia la nostra vita professionale sia quella personale, mettendo in luce il viaggio verso la realizzazione e il successo come un percorso di crescita interiore.

Ancora, la content creator e speedcuber Carolina Guidetti racconterà come il cubo di Rubik possa essere metafora delle nostre sfide quotidiane, mentre il professore di Energia Rinnovabile e Biocombustibili all’Università di Bologna Leonardo Setti inviterà a immaginare le comunità solari come le foglie di un albero in cui milioni di piccoli produttori e consumatori condividono l’energia che alimenta tutta la rete nazionale, contribuendo a far vivere l’intero albero. La trainer specializzata in Power Yoga e Functional Training Carol Enrico delineerà i tratti di un viaggio verso il benessere psicofisico, sollevando interrogativi sulla sua rilevanza e sul suo raggiungimento, poi Mattia Veronese (Professore di Ingegneria Biomedica all’Università di Padova e Ricercatore Onorario in Neuroimaging al King’s College di Londra) presenterà le opportunità che i sistemi di intelligenza artificiale per la notarizazzione dei dati offrono nel contesto della sanità digitale, per un utilizzo certo, sicuro e controllato. L’esplorazione degli asteroidi per svelare i segreti del sistema solare e fornire l’accesso a risorse preziose sarà invece il cuore dello speech di Alessandro Morselli, ricercatore al Politecnico di Milano e cofondatore della startup Nautilus – Navigation in Space, infine l’impatto e il ruolo critico dei biocarburanti nella sfida all’inquinamento atmosferico saranno al centro del TED talk della co-fondatrice Rexhina Saraci della startup Refuel Solutions, focalizzata sull’ingegneria per la conversione ecologica dei motori.

















Ultime notizie