venerdì, 21 Giugno 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeBolognaNon siamo un gioco. Al via la nuova campagna del Comune contro...





Non siamo un gioco. Al via la nuova campagna del Comune contro l’abbandono degli animali

Torna, con una grafica completamente rinnovata, la campagna del Comune di Bologna contro l’abbandono degli animali.
Non siamo un gioco.”, è lo slogan scelto per la nuova edizione della campagna, che ha l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sulle responsabilità che implica la scelta di adottare, o anche acquistare, un animale d’affezione.
La campagna gioca su questo messaggio proponendo immagini di cani e gatti ritagliabili come in un album per bambini. Per ricordare che si può giocare, ma prendersi cura di un animale è innanzitutto un atto d’amore e responsabilità.

Il messaggio verrà veicolato attraverso affissioni di manifesti per tutta la città e locandine nei luoghi pubblici con l’obiettivo, oltre che di scongiurare l’abbandono, di fornire ai cittadini i numeri utili da contattare in caso di ritrovamento.

“Il fenomeno dell’abbandono degli animali è un problema durante tutto l’anno, ma d’estate raggiunge il suo apice – sottolinea Lorenzo Cipriani, Delegato ai diritti e al benessere degli animali – . Nonostante la legge punisca questo reato con pene severe, purtroppo ancora oggi gli abbandoni di animali sono molti. Con questa nuova campagna vogliamo far leva sul senso di responsabilità di cittadine e cittadini. Perché scegliere di prendere un cane o un gatto per poi abbandonarlo perché non si è in grado di prendersene cura, oltre a essere un reato perseguibile penalmente, è anche un grave atto di irresponsabilità nei confronti dell’animale stesso e dell’intera collettività”.

I consigli

Si può sempre aiutare un cane o un gatto vaganti, non restando indifferenti e mettendo in pratica una serie di azioni per salvarli e far sì che qualcuno li adotti.
Perché gli animali vaganti possono essere stati effettivamente abbandonati, oppure essersi smarriti, o possono essere stati introdotti nel nostro territorio a seguito di un abbandono, per inserirli in ambiti con vocazioni più attente e più protettive.

Se incontri un animale abbandonato, se è avvicinabile, prova ad approcciarti a lui in modo dolce, mantenendo un tono di voce rassicurante e verifica se ha la medaglietta.
Chiama subito il Canile/Gattile municipale per il recupero dell’animale ed il suo trasferimento in struttura. Gli operatori saranno in grado di rilevare l’eventuale microchip e risalire al proprietario.
Se non riesci a contattare il Canile/Gattile municipale chiama la Polizia Locale.
Se avvisti un animale abbandonato su autostrade o strade a lunga percorrenza, contatta subito la Polizia al 113. È importantissimo riferire se l’animale è ferito.

Se incontri un cane o un gatto ferito, contatta immediatamente il Servizio Veterinario dell’Azienda USL o, in alternativa, chiama il Canile/Gattile municipale.
Non sempre i gatti sul territorio sono animali abbandonati: alcuni sono gatti di colonia regolarmente censiti e spesso hanno, come segno di riconoscimento, un taglio sull’orecchio.
È molto importante considerare che non sempre un animale vagante è stato abbandonato: può essere andato a fare un giro d’esplorazione, può essersi smarrito o scappato dopo uno spavento. Occorre consegnarlo al Canile/Gattile municipale affinché vengano attivate tutte le procedure necessarie al ritrovamento di un eventuale proprietario, che magari lo sta cercando.
Per quanto riguarda gli animali selvatici incidentati o feriti, bisogna contattare la Polizia Provinciale.

Numeri Utili

Canile/Gattile municipale di Bologna e Castel Maggiore: via Bacialli 20, Trebbo di Reno, Castel Maggiore (BO): 051 6325537 (tutti i giorni ore 8-18)
Polizia Locale: 051 266626
Servizio Veterinario dell’Azienda USL di Bologna: 0514966301, cellulare 348 6023742
Carabinieri: 112
Polizia: 113
Polizia Provinciale 051 6599599

















Ultime notizie