sabato, 20 Luglio 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeBassa modeneseIl FAI premia i piccoli della Scuola dell’Infanzia





Il FAI premia i piccoli della Scuola dell’Infanzia

“Il Girotondo” di San Prospero è una delle due scuole dell’infanzia premiate dal FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano) nell’ambito del concorso nazionale “Agri-cultura: costruiamo ‘l’atlante’ dei paesaggi rurali italiani”.

Questo progetto chiedeva agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado di esplorare, analizzare e raccontare un paesaggio rurale del territorio di appartenenza. I bambini della sezione de “Il Girotondo” che hanno partecipato all’iniziativa hanno scelto l’antica torre colombaia di proprietà dei Tusini, una struttura storica di San Prospero che già in passato era stata meta delle passeggiate organizzate dalla scuola. Il compito che i bambini di San Prospero hanno presentato al FAI verteva in particolare sulla realizzazione dell’aceto balsamico che si trova all’interno di questo edificio. Iniziato a ottobre 2023, il progetto ha accompagnato i piccoli fino a maggio 2024, consentendo a loro di scoprire come viene realizzato l’aceto balsamico, quali tradizioni lo legano alla nostra terra e quale importante ruolo ricoprono le donne nella lavorazione del prodotto. In questo percorso i piccoli hanno avuto anche l’opportunità di visitare un’acetaia del territorio e il Museo Estense di Modena, alla scoperta del legame tra i duchi d’Este e la produzione dell’aceto balsamico.

“Si è trattato di un vero e proprio progetto outdoor – commentano le insegnanti Paola Zilibotti e Gloria Soncini, che hanno coordinato il gruppo di lavoro per tutta la durata del progetto – I bambini hanno potuto approfondire e sperimentare da protagonisti le caratteristiche culturali, sociali e naturali del territorio in cui si trova la loro scuola. Un sincero ringraziamento alla famiglia Tusini, proprietari della torre che è stata al centro delle ricerche dei nostri bambini”.

L’Amministrazione comunale di San Prospero esprime felicitazioni per il risultato raggiunto dai bambini e dalle insegnanti de “Il Girotondo”.

















Ultime notizie