venerdì, 21 Giugno 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeAppennino BologneseA Vidiciatico di Lizzano in Belvedere è scomparso Floriano Scazzieri





A Vidiciatico di Lizzano in Belvedere è scomparso Floriano Scazzieri

Corno alle Scale piange la scomparsa di Floriano Scazzieri. Storico albergatore di Vidiciatico a Lizzano in Belvedere, dove aveva gestito a lungo l’Hotel Val Carlina, Scazzieri, aveva 86 anni. Un infarto lo ha stroncato stamattina (lunedì 13 maggio 2024) dopo un breve ricovero in ospedale. Lascia i figli Gianluca e Monia e la nipotina Sofia. I funerali si terranno domani (martedì 14 maggio 2024) alle 15 nella chiesa di San Pietro a Vidiciatico.

Impegnato per anni come volontario nella Croce Rossa, a Vidiciatico di Lizzano in Belvedere Floriano Scazzieri viene ricordato per la fondazione nel 1988, assieme ad un piccolo gruppo di albergatori, dell’associazione Albergatori Riuniti di Vidiciatico con l’obietivo principale di acquistare il cinema Pergola, per salvarlo dall’abbandono e valorizzarlo. In breve il cinema divenne la sala pubblica più conosciuta e frequentata dell’Appennino bolognese. Il periodo di massimo fulgore è stato negli anni ’90. Alla fine di marzo scorso il cinema-teatro La Pergola ha ospitato un importante convegno nel centenario della nascita di Ezio Raimondi, il grande italianista scomparso nel 2014 e nato anche lui a Lizzano in Belvedere.

«A Lizzano in Belvedere – rivela Tania Landini, presidente della locale Confesercenti cui Scazzieri associato da decenni – era conosciuto e amato da tutti. Ha contribuito a costruire un pezzo di storia del nostro paese».

«Ho conosciuto Scazzieri sin dal 1967 – ricorda Anna Bernabei, gestore dell’Hotel Appennino di Vidiciatico – e con gli altri operatori turistici ci siamo prodigati per lo sviluppo del turismo al Corno alle Scale e della nostra montagna. Nel 2016 e nel 2017 abbiamo ospitato i partecipanti al convegno che, con il titolo “Proposte e investimenti per il futuro dell’Appennino Tosco-Emiliano”, aveva riunito tutti i gestori di bar e ristoranti, pubblici esercizi e alberghi, negozi e società di servizio dell’Appennino Tosco-Emiliano, desiderosi di vedere impiegati quanto prima i cospicui investimenti messi in campo dalle Regioni dell’Emilia Romagna e della Toscana per il rilancio del comparto del Corno alle Scale con la realizzazione del nuovo impianto di risalita». E Loreno Rossi, direttore di Confesercenti Bologna, aggiunge: «Il sodalizio di Albergatori Riuniti è servito alla promozione turistica dell’Appennino Bolognese e del Corno alle Scale. Il cinema Pergola è sempre stato un punto di riferimento del paese e dei villeggianti, ospitando anche numerose rappresentazioni teatrali. La scomparsa di Scazzieri è una perdita per tutti. Purtroppo non potrà vedere la realizzazione del progetto di ammodernamento degli impianti di risalita del Corno per il quale si era tanto battuto negli ultimi anni».

 

















Ultime notizie