venerdì, 21 Giugno 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeFioranoInaugurata al Castello di Spezzano la mostra “Le piastrelle da piccole”





Inaugurata al Castello di Spezzano la mostra “Le piastrelle da piccole”

Pubblico delle grandi occasioni al Castello di Spezzano per l’esposizione che racconta i primi 50 anni del distretto. Disponibile un ricco quaderno di mostra che presenta gli albori della produzione industriale

Famiglie, appassionati e addetti ai lavori: in tanti sabato 20 aprile hanno partecipato alla giornata di apertura della mostra “Le piastrelle da piccole. 1889-1939: i primi cinquant’anni del Distretto”, esposizione che racconta al nascita della produzione di piastrelle nel territorio del distretto, al Castello di Spezzano.

L’iniziativa mette a valore più di cento pezzi originali e rappresentativi della prima ceramica industriale ed è visitabile gratuitamente il sabato e la domenica dalle 15 alle 19, fino al 25 maggio 2025 presso il Museo della Ceramica del Comune di Fiorano Modenese.

Per approfondire i contenuti dell’esposizione, particolarmente interessante ed esaustivo il Quaderno di Mostra dal quale emerge che “Le piastrelle da piccole” è molto più di un’esplorazione della storia dell’industria ceramica.

L’iniziativa infatti, come scrive il sindaco del Comune di Fiorano Modenese, Francesco Tosi, nella presentazione del volume, è anche “un’opportunità per interrogarsi sulle trasformazioni sociali ed economiche che hanno plasmato il territorio nel corso dei primi cinquant’anni del suo sviluppo industriale”.

QM – Quaderno di Mostra 1, Le piastrelle da piccole, edito da Incontri Editrice, accoglie gli interventi dei rappresentanti del comitato scientifico della mostra: Francesco Genitoni, Rolando Giovannini, Matteo Ruini, Stefania Spaggiari e Vincenzo Vandelli. I testi introduttivi sono a cura del sindaco Francesco Tosi e dell’assessore alla Cultura e vicesindaco Morena Silingardi.

Il Quaderno di Mostra spazia dalle manifatture alle piastrelle industriali, dalla storia delle numerazioni civiche alla guerra commerciale per la S di Sassuolo. E poi i Rubbiani, i Carani, i Marazzi, le fabbriche e tanto altro. Acquistabile nel bookshop del castello di Spezzano e nelle librerie di Sassuolo e Fiorano, il volume racconta a corredo della mostra “la storia” e le storie del Distretto ceramico, i prodotti, il design dell’epoca, le tecniche e gli stili, oltre ai protagonisti che hanno scritto le pagine che hanno portato il distretto e le sue produzioni in tutto il mondo.

















Ultime notizie