giovedì, 30 Maggio 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeFormiginePresentazione ieri sera della lista civica Formigine Viva


PUBBLICITA' ELETTORALE A PAGAMENTO


Presentazione ieri sera della lista civica Formigine Viva

Nella serata di ieri, venerdì 19 aprile, presso il BB Caffè di Corlo, si è svolta la presentazione della lista civica Formigine Viva. La rincorsa che porta alle elezioni comunali del prossimo giugno parte, in realtà, da ben prima di venerdì: tante settimane, tanti mesi di lavoro per riflettere sui temi da portare avanti e in cui credere assieme a tutta la coalizione. Volendo allargare l’orizzonte temporale, questa rincorsa è partita addirittura nel 2009, anno in cui Formigine Viva è stata fondata. Evitare le logiche del tifo partitico e praticare una politica più equilibrata, integrando l’entusiasmo dei cittadini più giovani con la saggezza dei più adulti: da sempre è questo lo stile della lista, che alle scorse elezioni ha sfiorato il migliaio di voti, entrando così per la prima volta in consiglio e in giunta comunale.

Formigine Viva sostiene Elisa Parenti, candidata sindaco per il centro-sinistra. “Abbiamo scelto Elisa con convinzione. È una persona capace di equilibrare e di mettere tutti nelle migliori condizioni per lavorare: una persona per la quale vale la pena impegnarsi.” ha spiegato Francesco Ferrari, ventiseienne segretario di FV e consigliere comunale. “La nostra lista ha un’età media di 35 anni, ma non abbiamo composto una squadra giovane solo di facciata: siamo innanzitutto persone che vogliono impegnarsi, informarsi e che hanno la pazienza di stare nella complessità. Formigine Viva ha dei sogni, per i quali occorre programmare nel lungo periodo, ma che vanno realizzati con azioni di breve e medio termine: dobbiamo guardare avanti con umiltà, continuando a lavorare insieme alle liste civiche e ai partiti coi quali da tempo ci confrontiamo intensamente nella definizione del programma, che sarà ambizioso e concreto”.

Anche la candidata sindaco era presente alla presentazione: “Ringrazio Formigine Viva – ha detto Elisa Parenti – per aver appoggiato convintamente la mia candidatura. Si tratta di una lista piena di persone volenterose e con grande voglia di fare. Tanti giovani fanno parte del gruppo: ho percepito tutta la loro energia”.

Una dei due capilista è Giulia Bosi, che attualmente ricopre l’incarico di assessore con deleghe ad Ambiente ed economia circolare, Verde pubblico, Mobilità sostenibile, Agenda ONU 2030, Europa e relazioni internazionali. “Al centro dei nostri temi c’è la sfera del sociale e della cura verso le persone più fragili della nostra comunità, questione con la quale molti dei nostri candidati hanno a che fare tutti i giorni. Un altro tema fondamentale è quello dell’ambiente, che include una serie di aspetti quali il riciclo e la gestione dei rifiuti, su cui stiamo organizzando un evento in maggio. E poi c’è il sostegno alle famiglie, che si lega necessariamente al tema dell’abitare, molto sentito da diversi dei nostri candidati, ma anche a quello dei centri estivi che sarà anch’esso oggetto di un prossimo evento. Infine, abbiamo speso tanto tempo ed energie per costruire un programma serio sui giovani e sul sostegno alle associazioni che si occupano di sport.”

L’altro capolista è Paolo Vacondio, medico e assessore con deleghe alla Gentilezza, al Dopo di Noi e al PNRR: “Formigine Viva è sempre stata, fin dal 2009, un luogo di partecipazione. Per le elezioni di quest’anno crediamo fortemente nella parola ‘continuità’: vogliamo che Formigine continui a crescere come ha fatto negli ultimi dieci anni. Lo stile e i contenuti dell’amministrazione di Maria Costi trovano da parte nostra un giudizio molto positivo: Elisa Parenti ha il nostro pieno supporto e crediamo possa essere la persona giusta per proseguire su una strada in cui si è sempre data importanza alla solidarietà, all’inclusività e al prendersi cura delle persone più fragili”.

Prima dell’aperitivo finale, Paolo Vacondio ha dialogato insieme alla candidata Alessia Bevini, assistente sociale, su temi che riguardano appunto le persone più fragili: su tutti, il cosiddetto ‘housing first’, ovvero la casa come diritto fondamentale di ogni cittadino.

PUBBLICITA' ELETTORALE A PAGAMENTO















PUBBLICITA' ELETTORALE A PAGAMENTO

Ultime notizie