mercoledì, 24 Luglio 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeBassa modeneseApprovato il Bilancio di previsione 2024/2026 del Comune di San Prospero





Approvato il Bilancio di previsione 2024/2026 del Comune di San Prospero

Forte riduzione del debito e grande piano investimenti

Nel corso della seduta del 21 febbraio, il Consiglio comunale di San Prospero ha approvato il bilancio di previsione per il triennio 2024/2026.

Uno degli obiettivi dei mandati del Sindaco Sauro Borghi e delle sue giunte era la riduzione del debito pubblico. I risultati possono ritenersi molto positivi considerando che i debiti esistenti al 31 dicembre 2014, pari a euro 5.182.000, sono stati ridotti al 31 dicembre 2023 a euro 2.203.000, ad assestare un debito pro-capite dei cittadini che passa da 893 a 359 euro, con la previsione di un’ulteriore riduzione sotto i 300 euro entro la fine del 2024.

Il bilancio di spesa corrente, pari a 4.407.635,21 euro, è coerente con la storia amministrativa del Comune e vede nelle sue voci più significative le spese del personale (558.480 euro), le spese di acquisto beni e servizi (935.256 euro) e la contribuzione all’Unione Comuni Modenesi Area Nord per i servizi conferiti (2.048.000 euro).

“Sono davvero soddisfatto per la qualità del bilancio preventivo approvato – dichiara il Sindaco Sauro Borghi – Il nostro bilancio è sano, in linea con quelle che sono le sensibilità sociali, culturali, ricreative, sportive e di vicinanza ai bisogni della comunità e delle attività imprenditoriali locali.

Di particolare rilevanza gli investimenti dell’ultimo decennio sul territorio, che hanno raggiunto l’importo di 44.000.000 di euro, già in parte realizzati per oltre 23.000.000. Nel bilancio 2024/2026 sono previsti altri investimenti, peraltro già in buona parte finanziati per 20.900.000 euro, che portati a compimento consentiranno un incremento pro-capite di oltre 7.260 euro.

Entro il 2025 saranno ultimati gli investimenti sulle scuole, uno dei principali obiettivi dell’Amministrazione, volti a garantire spazi adeguati, edifici antisismici ed efficientati per le nuove generazioni. Entro il triennio saranno ultimate le opere pubbliche legate al sisma 2012.

Ora l’obiettivo è la sistemazione della viabilità e la riduzione del carico fiscale dei cittadini e, come sempre fatto, l’impegno si concentrerà proprio sul rendere concreto questo traguardo, affinché San Prospero sia un Comune con buoni standard di vivibilità cittadina”.

















Ultime notizie