venerdì, 1 Marzo 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeModenaRistorazione scolastica: a Modena “Menu Chiaro” in una App




Ristorazione scolastica: a Modena “Menu Chiaro” in una App

Un App che permette ai genitori di conoscere il menù proposto ai figli a scuola scoprendone giorno per giorno le principali informazioni nutrizionali e giornate con menù a tema legato a ricorrenze e festività per fare del momento del pasto anche un’ulteriore occasione di arricchimento.

Sono le novità che, a Modena, stanno per interessare la ristorazione scolastica gestita dal Cirfood per il Comune di Modena, i pasti, cioè, diretti a nidi comunali e di Fondazione Cresciamo, scuole d’infanzia comunali, di Cresciamo e statali e alle primarie statali con tempo pieno. In tutto circa 7000 pasti serviti ogni giorno sulle tavole dei bambini di tutte le età che frequentano i servizi educativi e le scuole della città. Realizzate raccogliendo anche stimoli e suggerimenti provenienti dal mondo della scuola, sono state condivise con i membri della Commissione mensa e nei questi giorni ne vengono informati anche tutti i genitori che si avvalgono del servizio.
“Menu Chiaro” è la Web App di Cirfood per le famiglie di tutti i piccoli utenti del servizio di ristorazione scolastica del territorio comunale. Attraverso l’app i genitori potranno esplorare ogni giorno il menu consumato a scuola dai figli e accedere alle principali informazioni nutrizionali delle pietanze servite. L’App, inoltre, mette a disposizione una sezione di materiali di approfondimento dedicati alla promozione di corretta alimentazione e sani stili di vita con Linee guida, consigli e suggerimenti. Occhio quindi alle rubriche: “Non c’è cibo da perdere”, “Guida al mangiar sano”, “Calcola l’indice di massa corporea”, “Consigli di educazione alimentare” e l’ebook “Merenda Sana? Un gioco da ragazzi”; tutti i materiali sono redatti in collaborazione con l’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica.
Attraverso l’app i genitori verranno anche informati delle giornate a tema: in occasione di particolari ricorrenze o festività sono previsti, infatti, menù speciali legati alla tradizione locale, di altre regioni o alla scoperta di altre culture, che saranno anche supportati con materiali informativi.
“Adotta un tipico” per degustare i prodotti Dop e Igp locali e dei territori circostanti, “Giovani esploratori” per scoprire sulla rotta dei grandi esploratori, da Marco Polo a Diaz, culture diverse attraverso le tradizioni gastronomiche di altri Paesi e “Assaporando l’Italia” che farà viaggiare i palati di bambini e ragazzi tra le specialità regionali, sono i principali fili conduttori a cui si ispireranno i menù speciali a cadenza mensile intrecciandosi a quelli, altrettanto speciali, dedicati a festività e ricorrenze: Natale, Carnevale, fine anno scolastico, ma anche la Giornata nazionale della Celiachia con quella che è ormai la tradizione di un pasto privo di glutine servito in tutte le scuole primarie.
















Ultime notizie