venerdì, 1 Marzo 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeSportCalcioVerso il derby Modena-Reggiana, Muzzarelli e Vecchi: "sia festa dello sport"




Verso il derby Modena-Reggiana, Muzzarelli e Vecchi: “sia festa dello sport”

Dopo trent’anni Modena e Reggiana tornano a confrontarsi in un derby calcistico in serie B, con appuntamento al Braglia sabato 2 dicembre, e i sindaci di Modena, Gian Carlo Muzzarelli, e di Reggio Emilia, Luca Vecchi, lanciano un appello al senso di responsabilità di tifosi e appassionati: “Sia una festa dello sport. Non roviniamola con offese e violenze tra tifoserie”.

Il derby al Braglia dell’ottobre 1992 fini 1-1, lo stesso risultato registrato anche nell’ultimo derby allo stadio di Modena, quello del settembre 2021 in serie C, con il ritorno del pubblico dopo i vincoli imposti dalla pandemia.

“Sabato saremo allo stadio per fare il tifo per le nostre squadre – annunciano Muzzarelli e Vecchi – e ci aspettiamo un grande spettacolo in campo e sugli spalti. Godiamoci la partita e accompagniamo l’agonismo dei calciatori con la gioia degli sportivi e senso di responsabilità, con rispetto per gli avversari, senza vandalismi e tantomeno violenza tra tifoserie. La passione calcistica deve arricchire la festa, non rovinarla”.

LE MODIFICHE ALLA VOIABILITA’

LE MODIFICHE ALLA VIABILITÀ

Sabato 2 dicembre divieti di transito e sosta nelle vie limitrofe all’impianto sportivo e in zona Stazione. Possibili limitazioni anche nella zona nord-ovest della città

In occasione della partita di calcio Modena-Reggiana, in programma sabato 2 dicembre alle 14 allo Stadio “Alberto Braglia”, saranno operate alcune limitazioni alla circolazione e alla sosta. E per chi sceglie di raggiungere lo stadio in bicicletta è attivo il servizio di deposito sorvegliato e gratuito collocato accanto al Braglia previsto dal progetto “In bici allo stadio”.

Sulla base di quanto definito dal Gos, Gruppo Operativo Sicurezza coordinato dalla Questura di Modena, già dalla mezzanotte sarà vietata la sosta in zona Porta Nord e dalle 6 i divieti di sosta scatteranno anche in piazza Tien An Men, in viale Monte Kosica e viale Montecuccoli. Dalle ore 11, inoltre, la stessa piazza, viale Monte Kosica, nel tratto da via Fontanelli a piazzale Tien An Men, viale Montecuccoli, via Fontanelli e via Paolucci (a partire dalla rotatoria di via Breda), saranno chiuse al transito. Limitazioni sono previste inoltre in zona stazione e saranno possibili anche nella zona nord-ovest della città.

Vista la previsione di elevata affluenza di pubblico per il derby, a chi si sposta da nord a sud di Modena è consigliato il transito sul cavalcavia di via Ciro Menotti, se diretto in zone centrali, o per la tangenziale se diretto in zone più periferiche.

Già dalle 10 di venerdì 1 dicembre in piazza Tien An Men, inoltre, sarà vietata la sosta in una porzione del piazzale, che verrà riservata alla sosta dei mezzi ingombranti per le riprese delle emittenti televisive e dell’apparato utilizzato per il Var.

Per la partita Modena–Reggiana sarà attivo lo spazio custodito messo a disposizione dei tifosi gialloblù per favorire l’accesso in bici all’area dell’impianto nelle fasce temporali legate agli incontri di calcio. Il deposito situato sotto la tribuna del prospiciente parco Novi Sad può ospitare in sicurezza oltre un centinaio di veicoli ed è aperto da un’ora prima della gara a mezz’ora dopo la fine del match.

Il servizio di deposito e presidio è gestito dai volontari dell’associazione Ciclofficina popolare – Rimessa in movimento col supporto dei giovani coinvolti nel progetto “Antenne”, ovvero i ragazzi che effettuano attività di volontariato sul territorio a fronte della possibilità di alloggiare con un affitto agevolato in alcuni appartamenti messi a disposizione dall’Amministrazione nel complesso R-Nord. “In bici allo stadio” si inserisce nelle azioni promosse dal Comune per incentivare spostamenti sostenibili, scoraggiando l’utilizzo dell’auto soprattutto quando si tratta di affrontare brevi tragitti, ed è sviluppato in collaborazione con il Modena Fc e Ciclofficina popolare.
















Ultime notizie