lunedì, 26 Febbraio 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeMusicaIl 28 novembre un concerto evento di Alice al Teatro Valli, sostenuto...




Il 28 novembre un concerto evento di Alice al Teatro Valli, sostenuto da Grade e Credem per i 25 anni dell’Ematologia reggiana

Un concerto straordinario, con Alice al Teatro Valli il 28 novembre, segna un nuovo evento che ha l’obiettivo di celebrare una ricorrenza importante: i 25 anni dell’Ematologia all’Arcispedale Santa Maria Nuova.

“Si tratta di un traguardo importante e molto significativo – afferma il Presidente della Fondazione Grade Onlus, e Direttore della Struttura Complessa di Ematologia, Francesco Merli – perché l’Ematologia del Santa Maria Nuova si è trovata ad affrontare il tumultuoso sviluppo di questa branca della medicina, dando risposte rapide in termini di terapie e di cambiamenti strutturali ed organizzativi. In Ematologia abbiamo sempre cercato di coniugare il valore dell’umanità e dell’accoglienza nei confronti del paziente e dei suoi cari con la professionalità e la forte motivazione del personale. Di questo percorso fa sicuramente parte la Fondazione Grade, che ci ha sempre supportato. Quest’anno l’appuntamento al Valli sarà un momento celebrativo per il tradizionale scambio di auguri Natalizi e raccontare i nuovi progetti che con il sostegno del Grade e il supporto del Ausl di Reggio Emilia si stanno delineando. Il sostegno del Gruppo Credem è ancora una volta un segno di riconoscenza per il lavoro fin qui svolto e di fiducia per quello che faremo”.

L’ultimo progetto in ordine di tempo in cui è impegnato il Grade è l’ampliamento dell’Ematologia con sei nuovi posti letto, e il sostegno del personale infermieristico e medico che vi opererà: un progetto del valore di 1 milione e 300 mila euro complessivi.

“Il Gruppo Amici dell’Ematologia rappresenta un’eccellenza del nostro territorio e del nostro paese in ambito medico e sanitario a cui il Gruppo Credem è legato da un lungo e saldo rapporto”, ha dichiarato Angelo Campani, Direttore Generale Credem. “Abbiamo condiviso sin dall’ inizio il pensiero che ha animato il progetto ed abbiamo sempre apprezzato la credibilità dei ricercatori e dei professionisti che l’hanno concepito e sviluppato ed i concreti risultati raggiunti nel corso degli anni. Questo rapporto”, ha proseguito Campani, “è per noi motivo di grande orgoglio. Il proposito che anima da sempre la nostra azione come banca, infatti, è la creazione di valore e benessere sostenibili nel tempo, non solo verso i clienti e le persone del Gruppo, ma anche verso le collettività in cui operiamo. Tale proposito non può trovare miglior sintesi che in giornate come questa, nella vicinanza ad una realtà come il Grade che rappresenta al meglio l’impegno e la dedizione per assicurare salute e speranza alle persone ed alle loro famiglie”, ha concluso Campani.

Alla presentazione dell’evento ha partecipato anche la Direttrice Generale dell’Ausl di Reggio Emilia, Cristina Marchesi: “Siamo grati per questo concerto, che celebrando i 25 anni dell’ematologia ha un significato davvero profondo. L’investimento che Grade sta già sostenendo per l’ampliamento dell’Ematologia è molto importante, e devo dire che senza il sostegno della Fondazione non saremmo stati in grado di farlo. Farà compiere un balzo in avanti molto importante al nostro ospedale: sei posti letto in più in Ematologia sono davvero un upgrade consistente, un grande valore. Come per altri progetti proposti dal dottor Merli, al lancio dell’idea ci sembrava irrealizzabile, mentre invece siamo già alla fase concreta dei lavori. Ed ora siamo anche alla vigilia dell’introduzione a Reggio delle terapie Car-T: è giusto puntare sempre sull’innovazione per un ospedale come il nostro. Vorremmo sollecitare ottimismo sul livello della nostra sanità, perché resta molto alto, grazie anche alle collaborazioni con l’associazionismo, il volontariato, il tessuto economico della città e della provincia: ringraziamo Credem che ci ha sempre sostenuto, in modo consistente e continuativo”. Le Car-T sono terapie innovative in campo onco-ematologico, che permettono una possibilità di cura a pazienti con Linfomi non Hodgkin o con leucemie linfoblastiche che non hanno avuto risultati apprezzabili attraverso altre terapie convenzionali.

Il 28 novembre dunque fa tappa a Reggio Emilia il live tour 2023 di Alice, che propone accanto a nuovi brani in scaletta tratti dal recente album, come Da Oriente a Occidente e Sui giardini della preesistenza, altri grandi successi che da molto tempo appartengono al repertorio live e discografico di Alice, come La cura, canzoni dai diversi periodi compositivi di Battiato, e quelle nate dalle loro numerose collaborazioni a partire dal 1980 e che hanno scritto insieme: tra le altre Per Elisa, i duetti come I treni di Tozeur e anche i brani che Battiato ha scritto più recentemente per Alice come Veleni e Eri con me, che dà il titolo all’album e al tour.

Alice, con la sua personalità vocale unica e un percorso artistico sempre in evoluzione, si fa ancora una volta strumento della musica di Franco Battiato e di ciò che ha trasmesso, attraverso le canzoni a cui sente di aderire pienamente.

Il concerto del 28 novembre sosterrà la raccolta fondi per il nuovo progetto che La Fondazione GRADE ha in cantiere per l’ampliamento del reparto di ematologia.

Il concerto sarà al Teatro Valli, martedì 28 novembre alle ore 21. Per informazioni è possibile contattare la biglietteria de I Teatri, tel. 0522 458854, www.iteatri.re.it, o la Fondazione GRADE Onlus, tel. 0522 295059, whatsapp 375 7225943, info@grade.it.
















Ultime notizie