giovedì, 22 Febbraio 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeIn evidenza ModenaAl Comunale di Modena il “Concerto dei Giovani Talenti”




Al Comunale di Modena il “Concerto dei Giovani Talenti”

Venerdì 6 ottobre Modena Città del Belcanto presenta il consueto appuntamento che vede protagonisti gli allievi dell’alta formazione modenese accanto all’Orchestra Giovanile della via Emilia

Concerto per Luciano (ottobre 2022) ph®Rolando Paolo Guerzoni

Si terrà venerdì 6 ottobre alle 20.30 al Teatro Comunale Pavarotti-Freni il “Concerto dei Giovani Talenti” con il quale Modena Città del Belcanto promuove ogni anno le nuove generazioni e che vede gli allievi usciti dall’alta formazione modenese alla ribalta accanto all’Orchestra Giovanile della via Emilia.

Questa produzione, che resterà anche uno dei momenti più significativi del Modena Belcanto Festival, è una preziosa testimonianza della vitalità musicale della nostra città e della sua capacità di operare in sinergia con gli altri centri della nostra Regione. L’Orchestra Giovanile della Via Emilia (OGVE), che ha debuttato a Modena nel 2018, è nata infatti dall’iniziativa congiunta dei Conservatori di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna con la finalità di offrire ai migliori studenti delle cinque istituzioni l’opportunità di un’esperienza formativa nel campo della pratica orchestrale, sotto la guida di docenti-tutor esperti e in sinergia con le forze produttive del territorio regionale e nazionale. Il progetto, un’eccellenza nazionale, si giova sia del sostegno del Ministero dell’Università e Ricerca che di contributi privati.

In scena, si esibiranno il tenore Jaebeom Park e i soprani Maria Francesca Rossi e Yuliya Pogrebnyak. Il concerto sarà diretto da Alpaslan Ertüngealp, nato a Istanbul e formatosi a Budapest presso l’Accademia musicale Franz Liszt sia come pianista che come direttore d’orchestra. È considerato un rappresentante di spicco della scuola ungherese di direttori d’orchestra del XX secolo ed è stato assistente artistico di Claudio Abbado.

La Masterclass annuale in “Tecnica vocale ed interpretazione del repertorio” diretta da Raina Kabaivanska si svolge presso il Conservatorio Vecchi-Tonelli. Durante il corso si tengono in città numerosi appuntamenti di presentazione degli allievi con concerti e lezioni aperte al pubblico. Nel corso di oltre 15 anni di attività, la Masterclass ha laureato cantanti che sono oggi tra i principali e più acclamati interpreti del panorama operistico internazionale.

Il corso del Teatro Comunale di Modena è nato nel 2016 attorno alla figura di Mirella Freni e viene proposto nel contesto del programma formazione lavoro della Regione Emilia-Romagna/Fondo sociale europeo. Affermato a livello internazionale, affianca alla formazione in aula l’esperienza in palcoscenico sotto la guida di nomi illustri della lirica mondiale, quali Leone Magiera, Mariella Devia, Barbara Frittoli e Michele Pertusi.

Allievi di entrambi i corsi sono stati impegnati in numerose produzioni liriche del teatro e hanno partecipato, fra altre numerose iniziative, al progetto europeo CrossOpera (2022) – con recite a Modena, Linz e Novi Sad – alle produzioni di Elisir d’amore (2023), Mefistofele (2022), Madama Butterfly (2022), Giovanna d’Arco (2022), Cenerentola (2021), al progetto europeo European Musica Trails (con concerti a Lipsia e Lione, novembre 2022), a concerti organizzati presso gli Istituti Italiani di Cultura di Budapest (2021), Copenaghen (settembre 2022), Madrid (settembre 2022), e all’Opéra Grand Avignon (ottobre 2022) nel contesto di promozione culturale all’estero della Regione Emilia-Romagna.

Nato in Corea del Sud, Jaebeom Park ha completato gli studi prima al Conservatorio e all’Accademia Verdiana del Teatro Regio di Parma quindi al corso di alto perfezionamento del Teatro Comunale di Modena. Vincitore di importanti concorsi, ha cantato il ruolo di Rodolfo ne La bohème al Teatro del Giglio di Lucca e nel 2023 ha debuttato il ruolo di Turiddu in Cavalleria Rusticana, opera giovanile di Giacomo Puccini, presso la Fondazione Puccini.

Maria Francesca Rossi, dal 2022 allieva di Raina Kabaivanska, è nata a Modena e si è diplomata con lode in canto lirico presso il Conservatorio Vecchi-Tonelli. Dal 2019 ad oggi ha debuttato come solista in numerose opere sacre, fra cui lo Stabat Mater di Pergolesi e la Krönungsmesse Mozart. Nel 2019 ha cantato il ruolo principale nell’Elisir d’amore al Teatro Comunale di Modena e al Teatro Comunale di Carpi nella versione per ragazzi curata da Appennino Incanto, nonché l’opera completa presso la Casa Museo Luciano Pavarotti e a Bologna con l’Orchestra Senzaspine.

Yuliya Pogrebnyak si è laureata all’Accademia Nazionale di Musica di Kiev e si è perfezionata a San Pietroburgo, Monte Carlo, Mosca, Waiblingen, Lussemburgo e infine al Teatro Comunale di Modena. Ha vinto il primo premio al Concorso Lirico Tullio Serafin di Vicenza nel 2022 e al Concorso Lirico Premio Koliqi di Milano. Nelle ultime stagioni, ha interpretato ruoli principali nel Don Giovanni di Mozart al Teatro Olimpico di Vicenza, al Teatro dell’Opera e del Balletto di Kiev, al Teatro di Stato della Sassonia a Radebeul e nell’L’Enfant et les Sortilèges di Ravel al Teatro musicale per bambini di Mosca.
















Ultime notizie