giovedì, 22 Febbraio 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeModenaSan Cesario: donato da Luppolandia un nuovo defibrillatore per Villa Boschetti




San Cesario: donato da Luppolandia un nuovo defibrillatore per Villa Boschetti

Sarà a disposizione per tutti gli eventi e per la Biblioteca Comunale

Venerdì 26 maggio, alle ore 18, in occasione dell’apertura della nuova edizione di Luppolandia Brewery Fest, è stato consegnato il nuovo defibrillatore che l’Associazione Luppolandia ha donato al Comune di San Cesario sul Panaro per Villa Boschetti.

Il nuovo defibrillatore è stato finanziato dagli introiti dell’edizione 2022 di Luppolandia Brewery Fest, festa della birra artigianale che si tiene ogni anno nella splendida cornice del parco di Villa Boschetti, che ospita diversi birrifici artigianali provenienti da diverse regioni d’Italia, assieme alle specialità gastronomiche preparate dai volontari dell’Associazione.

Negli anni Luppolandia ha sempre destinato gli utili delle proprie iniziative a finalità sociali e solidali, sia con donazioni materiali, sia destinando fondi. Dopo l’edizione 2022 la scelta è caduta su Villa Boschetti, la sede della festa, ma anche il luogo dove si svolgono le principali attività ricreative di San Cesario. Si è scelto quindi di donare all’Amministrazione Comunale un defibrillatore per garantire la cardio protezione di questo importante luogo di socialità e comunità.

“Ringrazio sentitamente tutti i volontari di Luppolandia che hanno voluto fare questa importante donazione – commenta il Sindaco Francesco Zuffi – dimostrando, oltre all’impegno per organizzare una festa capace di attirare tanti partecipanti anche fuori San Cesario, anche la sensibilità per il territorio. Grazie a Luppolandia, ora Villa Boschetti avrà a disposizione uno strumento in più di sicurezza, che sarà utile tanto per gli eventi, quanto per la Biblioteca”.

“L’edizione di quest’anno comincia con un sorriso un po’ strozzato per quello che sta accadendo a pochi chilometri da noi – commenta Luca Bompani, presidente di Luppolandia Aps -. Quest’ anno, l’obiettivo è quello di aiutare gli amici romagnoli anche, e non solo, economicamente. Con questa donazione del DAE speriamo invece di renderci utili ma soprattutto vorremmo sensibilizzare le persone a rendersi disponibili per il prossimo e imparare piccole cose che possono salvare delle vite”.
















Ultime notizie