martedì, 20 Febbraio 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeAppennino Modenese"Sentieri Comuni" serie di camminate non competitive per condividere vita e territorio




“Sentieri Comuni” serie di camminate non competitive per condividere vita e territorio

Tra Sassuolo, Fiorano Modenese, Castellarano, Casalgrande, Montefiorino, Polinago, Baiso Serramazzoni,, Pavullo, Lama Mocogno, Palagano, Prignano

La volontà di condividere i percorsi, della vita come del territorio, detta il ritmo di questo progetto che vede coinvolti i comuni di Sassuolo, Casalgrande, Castellarano, Baiso, Montefiorino, Toano, Monchio, Palagano, Polinago, Prignano, Fiorano Modenese.

Una serie di camminate non competitive che toccheranno tutti i comuni, secondo un itinerario preciso e che si snocciolerà su tutto il territorio a partire da Aprile 2023 fino ad Ottobre.

Momenti di divertimento e di approfondimento storico, di conoscenza delle attività locali e di interesse salutistico, ma soprattutto saranno giornate di spensieratezza, che salderanno ancor di più i legami tra i diversi comuni coinvolti e ne creeranno di nuovi. Legami umani, di amicizia, di condivisione.

Il progetto, presentato questa mattina in sala Biasin a Sassuolo, sarà accompagnato da un nuovo sito internet dedicato e da una rivista che sarà distribuita in tutti gli 11 comuni coinvolti

Si partirà da Sassuolo, il 16 aprile, e si concluderà sempre a Sassuolo domenica 1 ottobre con una manifestazione pubblica che vedrà la partecipazione di tutti i comuni aderenti al progetto.

Un’occasione per approfondire la conoscenza del territorio circostante, un territorio ricco di storia come di tradizioni, di buona cucina e di prodotti d’eccellenza, di paesaggi e di natura incontaminata, a pochi chilometri da Modena e dalla stazione dell’Alta Velocità di Reggio Emilia.

Passeggiate facili, brevi trekking di circa 10 chilometri, senza particolari difficoltà e della durata di circa 3 ore, per permettere a tutti il rientro, o di indugiare qualche ora presso una delle tante osterie sparse sul territorio.

Domenica 1 ottobre ci sarà la cerimonia di chiusura della manifestazione, durante la quale verrà consegnato un Diploma di partecipazione speciale a coloro che sono riusciti a partecipare a tutte le tappe, e che vedrà la presenza di numerosi stand enogastronomici, con specialità del territorio, prodotti della tradizione e street food.

 
















Ultime notizie