lunedì, 30 Gennaio 2023
23.7 C
Comune di Sassuolo
HomeAppennino ReggianoGli storici canestri del PalaBigi 'rinascono' a Castelnovo Monti




Gli storici canestri del PalaBigi ‘rinascono’ a Castelnovo Monti

Ne hanno viste davvero tante, comprese due finali scudetto, ma dopo la ristrutturazione del PalaBigi erano stati sostituiti per essere rimpiazzati da due … colleghi più giovani e allettanti. Sono i canestri dello storico impianto di via Guasco, protagonisti appunto di migliaia di imprese della Pallacanestro Reggiana e non solo. Imprese che, ora, continueranno a riecheggiare nel palazzetto Giovanelli di Castelnovo Monti, per la gioia degli studenti del Cattaneo-Dall’Aglio e delle centinaia di cestisti, a partire dai 170 atleti delle giovanili della LG Competition, che potranno emulare i tanti campioni che hanno fatto schioccare quelle retine nell’ultimo ventennio: da Alvin Young a Kaukėnas, da Nicolò Melli ad Amedeo Della Valle e, fino all’altro giorno, il Cincia, solo per citarne alcuni.

E’ il risultato di un bel lavoro di squadra promosso dal presidente della Provincia di Reggio Emilia Giorgio Zanni – che pure in quei canestri ha avuto il piacere di infilare la palla a spicchi – insieme alla Fondazione per lo Sport e al Comune di Reggio Emilia, coinvolgendo anche Comune di Castelnovo Monti, Fip Reggio Emilia e la stessa LG Competion. L’idea era appunto quello di restituire ‘nuova vita’ a questi canestri che hanno davvero fatto la storia del basket reggiano cercato il modo di valorizzarli, mettendoli a disposizione di un istituto superiore reggiano in un impianto particolarmente vocato alla pallacanestro.

La scelta, d’intesa con il Comune di Castelnovo Monti, è caduta sul Pala Giovanelli dell’istituto Cattaneo-Dall’Aglio, per altro tradizionale palestra dei raduni pre-campionato della Pallacanestro Reggiana. La soluzione, per rimanere in ambito sportivo, è invece stata trovata grazie a uno “scambio alla pari”, attraverso due comodati d’uso gratuito: il Comune ha ‘girato’ i canestri del PalaBigi alla Provincia, che a sua volta ha ‘girato’ quelli del Cattaneo-Dall’Aglio al Municipio, che attraverso la Fondazione per lo sport li utilizzerà alle prossime Olimpiadi del Tricolore. A completare il grande lavoro di squadra, la società sportiva LG Competition che grazie alla disponibilità dell’E80 Group, della ditta Lanzi Mosè e dell’azienda agricola Valentini si è occupata del trasporto dei canestri tra Reggio Emilia e Castelnovo Monti. “Onoreremo quei canestri con tutto il nostro impegno”, ha già promesso in un post la LG Competition che utilizza il Pala Giovanelli per allenamenti e gare di una Serie C Gold, una squadra di Promozione e per l’attività di 170 bambini e ragazzi dell’Appennino reggiano che crescono e sognano tirando a canestro.

 

Print Friendly, PDF & Email















Ultime notizie