martedì, 6 Dicembre 2022
23.7 C
Comune di Sassuolo
HomeAppennino BologneseCastel d’Aiano, quale futuro per le Grotte e cascata di Labante




Castel d’Aiano, quale futuro per le Grotte e cascata di Labante

Il 25 novembre è previsto un convegno in Sala Civica nel comune dell’Appennino bolognese

Il Club Alpino Italiano, sezione di Bologna “Mario Fantin”, in collaborazione col TAM (Tutela Ambiente Montano) del CAI e col patrocinio del Comune di Castel d’Aiano (BO) ha organizzato per venerdì 25 novembre alle ore 20.00, un convegno sul tema Grotte e Cascata di Labante, un ecosistema protetto in forte sofferenza. L’appuntamento è presso la Sala Civica di Castel d’Aiano (BO) Via Val d’Aneva, 2.

Nel Piano di Gestione della Regione Emilia-Romagna del 2018 è stato lanciato un forte allarme sulla sopravvivenza di questo Sito d’Interesse Comunitario, determinato in gran parte dalla riduzione della portata sorgiva, per effetto dei cambiamenti climatici e dalla captazione dell’acqua per usi civili. E’ tardi per trovare delle soluzioni o si potrebbe ancora intervenire per salvaguardare il Sito?

A questa domanda proveranno a rispondere i relatori che interverranno: Ing. Alberto Nasci, sindaco di Castel d’Aiano; Eugenio Salamone, capogruppo FAI (Fondo Ambiente Italiano) Appennino bolognese; Stefano Caliandro, presidente della Commissione Territorio, Ambiente e Mobilità dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna. Giovanna Barbieri, commissione TAM CAI Regione Emilia-Romagna; Francesco Besio, Rete Natura 2000 e attuazione della Direttiva comunitaria “Habitat” (Gestione siti Natura 2000 e Valutazioni di incidenza); Andrea Gherardini, Consorzio della Bonifica Renana. Il dibattito sarà moderato da Giorgio Trotter operatore regionale del TAM CAI. L’ingresso è libero
















Ultime notizie