martedì, 6 Dicembre 2022
23.7 C
Comune di Sassuolo
HomeAppennino ReggianoI monologhi della vagina al Teatro Bismantova




I monologhi della vagina al Teatro Bismantova

Uno spettacolo per riflettere sulla violenza contro le donne

Anche Quest’anno il Comune di Castelnovo ha aderito ad una iniziativa che il 25 novembre intende ricordare la giornata internazionale contro la violenza sulle donne, sensibilizzando la comunità su questo tema così urgente.

L’Assessorato alle Pari Opportunità patrocina lo spettacolo che è stato organizzato dall’associazione Per Te – Donne insieme contro la violenza, con la collaborazione di Le Mafalde VDay Reggio Emilia e Associazione Nondasola: venerdì 25 novembre, alle ore 21 al Teatro Bismantova vanno in scena “I monologhi della vagina”. Una produzione del gruppo Le Mafalde, con un cast corale sul palco, tra recitazione, musica e video.

Nel 1994, con la sua commedia “I Monologhi della Vagina”, la drammaturga e attivista Eve Ensler ha offerto al mondo un’idea di arte che nessuno aveva mai visto prima affrontando, attraverso interviste a donne di diverse etnie, religione ed estrazione sociale, il tema della sessualità femminile e lo stigma sociale che circonda lo stupro e gli abusi, creando una nuova conversazione su e con le donne. Il giorno di San Valentino, nel 1998, Eve fondò a New York il movimento V-Day per fermare la violenza contro donne e ragazze. Il gruppo Le Mafalde ha sposato questa causa più di dieci anni fa, e da tempo collabora con l’Associazione Nondasola per combattere ogni forma di discriminazione, sessismo e violenza verso le donne.

Lo spettacolo sarà con ingresso a offerta libera, e il ricavato sarà devoluto all’associazione Per Te – Donne insieme contro la violenza. Per informazioni e prenotazioni tel. 339 5991767, 327 9397149. Afferma l’Assessore alle Pari Opportunità, Lucia Manfredi: “La Giornata internazionale contro la violenza sulle donne è un segno, un “promemoria” di un impegno che noi cerchiamo di portare avanti tutto l’anno, ad esempio attraverso il lavoro condotto dai servizi sociali e le realtà associative del territorio. Non dobbiamo infatti pensare che questo aspetto sia assente sul nostro territorio: per eradicare la violenza contro le donne in ogni sua forma intervenire quando si manifesta non è sufficiente, è fondamentale portare avanti attività di sensibilizzazione e prevenzione. E in questo senso anche un’occasione che è insieme di divertimento e di riflessione, come lo spettacolo I monologhi della vagina, ha una grande importanza”.
















Ultime notizie