lunedì, 30 Gennaio 2023
23.7 C
Comune di Sassuolo
HomeBolognaAci Bologna: gli incidenti stradali 2021 in provincia di Bologna




Aci Bologna: gli incidenti stradali 2021 in provincia di Bologna

Nel 2021, sulle strade della provincia di Bologna, si sono registrati 3.709 incidenti con lesioni a persone, che hanno causato 59 decessi e 4.865 feriti. In media, rispettivamente, 10 incidenti ogni giorno.

Le statistiche provinciali, elaborate da ACI e Istat a completamento di quanto già elaborato a luglio, mostrano una situazione di graduale ritorno alla normalità in seguito all’allentamento delle restrizioni imposte dalla pandemia da Covid-19. In 40 province (su 107) il numero di decessi rispetto al 2019 – anno scelto come riferimento per l’obiettivo 2030 – è aumentato ed in 7 è rimasto stabile.

In Provincia di Bologna si sono avuti +109% id incidenti, con 59 morti nel 2021, rispetto ai 54 del 2020 (+109%), e 4.865 feriti (+ 143%)

Gli incidenti sono più numerosi sulle strade urbane, ma a più alto tasso di gravità in autostrada.

La rilevazione ACI Istat riporta anche i dati relativi agli strumenti di mobilità dolce (monopattino – biciclette ed e-bike) ed ai pedoni.

In provincia di Bologna nel 2021 si sono verificati 47 incidenti che hanno coinvolto monopattini, che hanno causato 40 feriti; 319 incidenti che hanno coinvolto biciclette, con 1 morto e 40 feriti; e 27 incidenti che hanno coinvolto biciclette elettriche, che hanno causato 24 feriti.

I pedoni sono rimasti coinvolti in 267 incidenti e 2 sono stati i morti.

“L’incremento degli incidenti stradali” – dichiara il Presidente Automobile Club Bologna Federico Bendinelli –  e delle conseguenti vittime nel 2001 rispetto al 2020, seppure  comprensibile considerando la fortissima diminuzione della circolazione provocata nel 2020 dalle disposizioni conseguenti all’epidemia di Covid, appare tuttavia inaccettabile e sollecita ancora una volta la necessità di un maggiore e costante presenza sulle strade della Polizia Municipale per il controllo del puntuale rispetto delle norme del Codice della strada da parte di tutti gli utenti. Appare inoltre indilazionabile l’introduzione nel Codice della strada di maggiori disposizioni sui dispositivi di sicurezza individuali, quali i caschi per chi usa i mezzi di mobilità leggera, quali biciclette e monopattini.

La causa principale degli incidenti rimane sempre individuabile nella distrazione e, più in generale, nell’imprudenza nella guida dei mezzi, a cominciare dall’eccesso di velocità, ma anche nell’imprudenza degli stessi pedoni, che non sempre rispettano le corrette regole di comportamento.

L’Automobile Club Bologna raccomanda sempre di più a tutti gli utenti della strada il rigoroso rispetto delle norme di circolazione e delle regole della prudenza, ed insieme un maggior rispetto degli altri”.

 

Print Friendly, PDF & Email















Ultime notizie