Sono stati aggiudicate risorse pari a 3 milioni 182 mila euro ai Comuni di Fanano e Montecreto, nell’ambito del bando per la rigenerazione culturale e sociale dei piccoli borghi storici, promosso dal ministero della Cultura, i cui esiti sono stati pubblicati oggi venerdì 24 giugno.

I finanziamenti assegnano un milione e 600 mila euro a Fanano e un milione e 582 mila euro a Montecreto, per interventi destinati alla riqualificazione e potenziamento delle infrastrutture di interesse storico e culturale e sono stati ottenuti anche grazie al supporto progettuale di “Italia Domani-Modena” il bando promosso da Fondazione di Modena, insieme alla Fondazione Cassa di risparmio di Mirandola e Fondazione di Vignola, unitamente alla Provincia di Modena, per accompagnare gli enti locali nelle fasi di presentazione delle domande di finanziamento.

Per il sindaco di Fanano Stefano Muzzarelli «questo successo rappresenta il frutto del buon lavoro che tutta l’amministrazione ha messo in campo in questi mesi, per riuscire ad intercettare i fondi del Pnrr da destinare alla comunità. Investire nei comuni montani significa dare linfa vitale ad un intero territorio e Fanano vuol essere protagonista di questo rilancio. Tutto questo – conclude Muzzarelli – è stato possibile grazie ai tecnici comunali di tutti i settori e ai professionisti e collaboratori che ci hanno aiutato e voglio ringraziare».

Il progetto prevede tra l’altro il rilancio del centro visite del parco del Frignano con percorsi immersivi didattici e la realizzazione di un museo multimediale interattivo sui cambiamenti climatici, in collaborazione con il Cnr, oltre ad altre azioni di intervento di potenziamento della proposta turistica e culturale.

Il sindaco di Montecreto Leandro Bonucchi sottolinea che «non poteva modo migliore di festeggiare San Giovanni Patrono di Montecreto, ricevendo questa bellissima notizia, risultato di una forte collaborazione tra soggetti pubblici e privati nata da un paio di anni, sempre rivolta al bene della comunità, che ha permesso di creare progettualità e opportunità al nostro territorio montano. E’ è la dimostrazione – conclude Bonucchi – di quanto sia fondamentale questa sinergia per combattere lo spopolamento della montagna».

Il finanziamento permetterà al Comune di Montecreto di effettuare la rigenerazione e riqualificazione del monastero per 650 mila euro, la  riqualificazione del teatro parrocchiale e della Torre campanaria per 120 mila euro, la realizzazione del museo della comunità per 100 mila euro, oltre ad una serie di azioni di potenziamento della proposta culturale e artistica del Comune.

Per il presidente della Fondazione di Modena Paolo Cavicchioli «il bando Italia domani Modena è nato in un’ottica di collaborazione tra fondazioni ed enti locali insieme alla Provincia per generare azioni concrete per la comunità. Il suo punto forte è proprio l’effetto leva di sviluppo economico, in grado di riportare sul territorio modenese finanziamenti di gran lunga maggiori rispetto ai fondi erogati dalla Fondazione, che conferma così il suo ruolo attivo e propositivo per sostenere progettualità ed innovazione. Questi primi importanti risultati sono la dimostrazione di come operare insieme, attraverso il dialogo e il confronto, ci permetta di produrre per il territorio benefici tangibili».

Nell’ambito degli investimenti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, l’investimento sull’attrattività dei Borghi prevede un finanziamento complessivo 360 milioni euro assegnati a 289 comuni per investimenti per rigenerazione culturale, sociale ed economica dei borghi a rischio abbandono, finanziando progetti locali per la rigenerazione in ambito culturale e sociale.

Gli interventi ammessi al finanziamento, si legge nel bando, “dovranno dare nuova linfa al tessuto socio-economico dei luoghi attraverso la riqualificazione degli spazi pubblici, la rigenerazione del patrimonio storico-architettonico insieme all’attivazione di iniziative imprenditoriali e commerciali che creino ricadute occupazionali sul territorio”.

La graduatoria completa è consultabile sul sito del ministero della Cultura al link www.cultura.gov.it/pnrrassegnazionerisorse



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013