33.204 presenze con 35.259 volumi prestati: è questo il bilancio 2021 del sistema bibliotecario sassolese, relativo quindi alla Biblioteca Cionini di via Rocca ed alla Biblioteca Leontine di villa Giacobazzi.

“In un anno come il 2021 – sottolinea l’Assessore alla Cultura del Comune di Sassuolo Samanta Ruffaldi – ancora inizialmente segnato dalle restrizioni imposte dal contrasto alla pandemia da Covid -19 che hanno comunque ridotto il numero di giornate di apertura, i numeri segnati da entrambe le biblioteche sassolese sono davvero importanti, a testimonianza tanto della sete di cultura nella nostra città, quanto dell’ottimo lavoro svolto dalle bibliotecarie che non si sono fatte scoraggiare dalle difficoltà ma al contrario hanno moltiplicato energie ed iniziative per garantire l’ottimo funzionamento di quella che resta un punto di riferimento per Sassuolo: la Biblioteca”.

Con 57 ore medie di aperture settimanali alla Cionini e 32 alla Leontine, il sistema bibliotecario sassolese ha visto, nel 2021, 33.204 presenze fisiche, di cui 5.608 studenti alla biblioteca Cionini, 6.743 bambini e ragazzi alla Leontine ed il resto (20.858 presenze) sotto forma di “utenza libera” alla Cionini.

Il patrimonio delle biblioteche cittadine è composto da 117.289 libri moderni, 2.688 audiovisivi e 1.183 libri antichi.

“Un grande lavoro – conclude l’Assessore alla Cultura del Comune di Sassuolo Samanta Ruffaldi – che rientra nel più ampio sistema bibliotecario distrettuale, di cui la nostra città fa parte assieme a Fiorano, Formigine, Frassinoro, Maranello, Montefiorino, Palagano e Prignano, che attraverso una stretta collaborazione ed un interscambio continuo è in grado di offrire un’ampia biblioteca diffusa ad un potenziale bacino d’utenza che supera le 120.000 persone, e che ha portato a riconoscere a Sassuolo 5.897,48 € di contributi distrettuali”.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013