Migliorare la propria capacità di gestire il tempo è l’obiettivo di molti ed una vera e propria necessità per i liberi professionisti. I lavoratori autonomi infatti devono continuamente fare i conti con il concetto stesso di tempo e non saperlo ottimizzare significa per loro percepire dei compensi inferiori. Fortunatamente, comunque, questa è un’abilità che si può tranquillamente apprendere dunque anche coloro che non sono particolarmente portati per gestire il proprio tempo al meglio possono imparare a farlo. Vediamo allora alcuni consigli utili per riuscirci.

#1 Preparare sempre una “to do” list

Preparare una lista delle cose da fare è senza dubbio un metodo efficace per riuscire ad ottimizzare il tempo a disposizione ed evitare di sprecarne. Avere sempre sotto gli occhi un elenco delle attività da concludere entro la fine della giornata aiuta infatti a focalizzarsi sugli obiettivi e raggiungere la giusta motivazione per raggiungerli. Si tratta di un’operazione alquanto semplice: basta scrivere su un foglio tutte le cose da fare e spuntarle mano a mano che si completano. In alternativa, si può anche utilizzare una delle tante applicazioni pensate appositamente.

#2 Sfruttare al massimo le prime ore del mattino

Un altro consiglio utile per migliorare la propria capacità di gestione del tempo è quello di sfruttare al massimo le ore del mattino. Molti liberi professionisti infatti tendono a dormire più a lungo, per il semplice fatto che non hanno un cartellino da timbrare e degli orari precisi da rispettare. Il problema è che così facendo si rischia di perdere moltissimo tempo prezioso, che si potrebbe sfruttare a proprio vantaggio. Ricordiamo che le ore del mattino sono le più produttive, dunque svegliarsi troppo tardi non è mai una buona idea.

#3 Approfittare dei servizi online

Al giorno d’oggi i lavoratori autonomi hanno a disposizione diversi servizi online che consentono loro di ottimizzare il tempo ed evitare di perderne per le attività necessarie. Un esempio? I servizi di assistenza fiscale online: piattaforme che rappresentano una validissima alternativa al classico consulente e che permettono di gestire tutte le faccende legate alla Partita IVA direttamente da remoto, senza doversi recare personalmente presso uno studio fisico. Fiscozen è oggi il servizio più consigliato da questo punto di vista, anche per via delle tariffe economiche. Basti pensare che il pacchetto comprensivo di tutto (apertura Partita IVA, dichiarazione dei redditi, fatture elettroniche illimitate, ecc.) per chi appartiene al regime forfettario costa solamente 299 euro + IVA annui.

#4 Imporsi dei limiti di tempo per ogni attività

Un ultimo consiglio utile per i liberi professionisti che necessitano di ottimizzare il proprio tempo è quello di porsi dei limiti orari per ogni attività da effettuare nel corso della giornata. Si tratta in sostanza di integrare la propria “to do list” inserendo accanto ad ogni cosa da fare anche il lasso di tempo necessario per concluderla. In questo modo si è maggiormente incentivati ad aumentare la produttività e si evitano inutili perdite di tempo, perché si ha un obiettivo da raggiungere con un orario ben preciso da rispettare.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013