“La presentazione del project financing al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile per il rinnovo della concessione autostradale per la A22 da parte di Autostrada del Brennero, è un’ottima notizia che rende ancora più vicina la conclusione di un percorso complesso che ha visto i soci pubblici, fra cui la Provincia di Reggio Emilia in stretta sinergia con la Regione Emilia-Romagna, protagonisti di un’azione instancabile volta a sbloccare la concessione autostradale e a portare investimenti concreti sul territorio reggiano”.

Così il presidente della Provincia di Reggio Emilia, Giorgio Zanni, commenta la presentazione da parte della Società di un piano di investimenti da 7,2 miliardi di euro per il rinnovo della concessione autostradale in cui rientrano, oltre ai fondi necessari alla realizzazione della nuova Cispadana e della Bretella Campogalliano-Sassuolo che comprende la costruzione della tangenziale di Rubiera, anche 30 milioni di euro di opere strategiche destinati ai Comuni reggiani attraversati o lambiti dall’autostrada per la viabilità di adduzione alla A22.

“La società si è contraddistinta nel corso degli anni per un modello di gestione pubblico-privata fra i migliori e più performanti in Italia sia per il servizio offerto all’utenza finale che per in termini di investimenti sulle infrastrutture, manutenzioni e, non da ultimo, una positiva gestione finanziaria. La presentazione del project financing per il rinnovo della concessione autostradale è frutto di un percorso complesso e tortuoso che è arrivato finalmente a un punto di svolta grazie all’impegno e alla pressione che tutti i soci pubblici, fra cui la Provincia di Reggio Emilia in stretta sinergia con la Regione Emilia-Romagna, hanno portato avanti instancabilmente con il Governo”.

“Ora è fondamentale che i Ministeri coinvolti tengano più alto possibile il ritmo di prosecuzione dell’iter per l’ottenimento della concessione autostradale tramite il project financing – conclude Zanni – solo così potremmo contestualmente velocizzare anche la conseguente fase di realizzazione di queste infrastrutture strategiche per il nostro territorio, fortemente sollecitate dal mondo dell’imprenditoria, del lavoro e dalle istituzioni locali. Si tratta di investimenti attesi da anni sui quali la Provincia continuerà a insistere e presidiare sia il percorso degli investimenti che quello del project financing che potrebbe concludere il tortuoso iter legato alla concessione e sbloccare così opere fondamentali, necessarie a incrementare la competitività economica dei Distretti del nostro territorio e a migliorarne la qualità di vita e lavoro dei nostri concittadini”.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013