Lunedì 9 maggio alle 13 il Consiglio comunale si riunirà per la seduta europea in occasione della Festa dell’Europa, la seduta si terrà in forma mista, in presenza e on line, e sarà trasmessa in diretta streaming sul canale YouTube del Comune https://www.youtube.com/ComuneDiBologna.
Dopo la sessione europea il Consiglio proseguirà con la seduta ordinaria.

La seduta si aprirà con il saluto della presidente del Consiglio comunale, Maria Caterina Manca. A seguire, gli interventi di Géraldine Guille, funzionaria Agenzia UE per i diritti fondamentali, e di Charles Landry, Scrittore e Urbanista. La sessione europea si concluderà con l’intervento del sindaco Matteo Lepore.

La data del 9 maggio per festeggiare l’Europa fu scelta dalla Comunità Economica Europea nel 1985, per ricordare il discorso che Robert Schuman fece il 9 maggio 1950 per presentare la creazione di un nucleo economico europeo, a partire dalla messa in comune delle riserve di carbone e acciaio, come primo passo verso una futura Europa federale, ritenuta indispensabile al mantenimento della pace.

La Sessione europea del Consiglio comunale è stata istituita con l’obiettivo di presentare alla città le attività del Comune di Bologna in ambito europeo, di discutere anche in seno al Consiglio comunale gli indirizzi dell’Unione Europea e di promuovere la cittadinanza europea, avvicinando le istituzioni comunitarie ai cittadini.

In occasione della festa dell’Europa, lunedì 9 maggio, all’imbrunire, la facciata del Palazzo del Podestà che si affaccia su Piazza Maggiore, si illuminerà con i colori della bandiera europea.

Le iniziative continuano per tutto il mese di maggio con l’edizione 2022 di Conversazioni d’Europa, la rassegna promossa dai servizi Europe Direct del Comune di Bologna e della Regione Emilia-Romagna con l’intento di stimolare un dialogo sull’Unione europea e sul suo futuro.

Martedì 17 maggio alle 9.30 si terrà in Sala Tassinari la conferenza internazionale “Telling the Story, Learning from Listening” nel corso della quale saranno rappresentate storie di libri viventi da ogni Paese sui temi della pace e dei valori dei popoli europei, attraverso la sensibilizzazione della memoria storica.

Lunedì 23 maggio alle 20, al Cinema Lumière sarò proiettato “Great Freedom”, terzo appuntamento con i film finalisti del premio Lux del Parlamento europeo. L’ingresso è gratuito previa presentazione del coupon che è possibile ritirare presso lo Sportello Europe Direct del Comune (piazza Maggiore 6).

Lunedì 30 maggio, su piattaforma Teams, si parlerà invece di politica estera europea dopo l’invasione dell’Ucrania, nell’ambito dell’evento conclusivo del workshop “EU foreign policy” dell’Università di Bologna. La conferenza sarà aperta a tutti, le informazioni per partecipare saranno pubblicate sul sito dello Sportello Europe Direct.

Nell’ambito degli eventi promossi per l’Anno europeo dei giovani, si segnala inoltre l’iniziativa lanciata da Eurocities “Future Mentors Programme”, alla quale il Comune di Bologna ha aderito, avviando con un gruppo di giovani bolognesi, un percorso di “mentoraggio” invertito. Nei mesi di aprile e maggio i ragazzi e le ragazze coinvolti ricopriranno il ruolo di mentori dei decisori politici per aiutarli a capire meglio le loro aspettative, con l’obiettivo di dare ai giovani la possibilità di incidere maggiormente sulle scelte che ricadranno soprattutto su di loro e favorire la coesione con i loro coetanei di altre città europee. Nell’anno che l’UE ha voluto dedicare proprio alle nuove generazioni, l’intenzione è quella di rafforzare il binomio città e giovani, per sostenere quella spinta innovativa di cui le comunità hanno bisogno, nell’ottica della costruzione del futuro della nuova Europa

Per saperne di più: Sportello Europe Direct -tel.: 051 2193158
email: sportelloeruopedirect@comune.bologna.it
http://www.comune.bologna.it/europedirect



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013