Fermato dai carabinieri della stazione di Reggiolo, durante il controllo si è disfatto di 8 involucri che, recuperati dai militari sul ciglio della strada, sono risultate dosi di sostanza stupefacente del tipo eroina. La successiva ispezione personale e del ciclomotore a bordo del quale l’uomo viaggiava, ha portato al rinvenimento di altre 4 dosi di eroina e della somma in contanti di 5.550 euro di cui 5.000 euro occultato sotto la sella del ciclomotore e 550 euro custoditi nel portafoglio. A casa dell’uomo abitante a Reggiolo, i carabinieri hanno trovato ulteriori 20 dosi di eroina, due bilancini di precisione e un involucro con una ventina di grammi di sostanza da taglio. Complessive 32 dosi di eroina già confezionate per un peso di oltre 25 grammi che venivano quindi sequestrate unitamente al danaro e al materiale tutto ritenuto pertinente l’illecita attività di spaccio.

Per questi motivi, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio, nella serata di ieri i carabinieri della stazione di Reggiolo hanno arrestato un 44enne straniero ristretto al termine delle formalità di rito a disposizione della Procura reggiana. I fatti che hanno portato all’arresto dell’uomo hanno avuto origine nel tardo pomeriggio quando, nel corso di un servizio di controllo del territorio, i militari di Reggiolo hanno pro ceduto al controllo del 44enne fermato alla guida del suo scooter mentre percorreva via Cantone. Il maldestro tentativo di disfarsi di alcune dosi è stato registrato dai militari che quindi approfondivano i controlli poi culminati con il sequestro di 32 dosi di cocaina. Alla luce di quanto accertato, lo straniero è stato dichiarato in arresto e ristretto a disposizione della Procura reggiana.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013