Ora che il numero delle persone costrette alla quarantena è in aumento, è utile ricordare che molte delle attività per cui normalmente ci si rivolge allo Sportello 1 del Comune, ovvero la richiesta di certificati, possono essere svolte anche online e, grazie a una norma contenuta nella Legge di Bilancio, queste operazioni rimangono gratuite anche per il corrente anno.

Come noto, il Comune di Vignola ha aderito al progetto dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente, la banca dati nazionale che semplifica i servizi demografici. Questo significa che anche a Vignola è possibile ottenere ben 14 certificati online, senza pagare il bollo e senza dover passare dallo Sportello 1. Si tratta dei seguenti certificati: Anagrafico di nascita, Anagrafico di matrimonio, Cittadinanza, Esistenza in vita, Residenza, Residenza Aire, Stato civile, Stato di famiglia, Residenza in convivenza, Stato di famiglia Aire, Stato di famiglia con rapporti di parentela, Stato Libero, Anagrafico di Unione Civile e Contratto di Convivenza. I certificati digitali si scaricano accedendo alla piattaforma “Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente” www.anagrafenazionale.interno.it. Al portale si accede con la propria identità digitale: Spid, Carta d’Identità Elettronica, Cns. Come detto, la Legge di Bilancio 2022 ha esteso anche per l’anno 2022 l’esenzione dall’imposta di bollo per i certificati anagrafici digitali richiesti dal cittadino sul sito dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (il cui costo a sportello è di 16,50 euro).

Si ricorda, inoltre, che comunque tutte le istanze dirette allo Sportello1 possono essere trasmesse via mail alla PEC comune.vignola@cert.unione.terredicastelli.mo.it

Da quando sono in vigore le disposizioni per il contrasto alla diffusione della pandemia, allo Sportello1 si accede solo su appuntamento prenotato tramite mail scrivendo a sportello1@comune.vignola.mo.it o tramite telefonata allo 059-777550.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013