Il Comune di Fiorano Modenese ha ottenuto, per il secondo anno consecutivo, 23.000 euro di contributi dal Fondo nazionale per le mense scolastiche biologiche.

La Giunta Regionale ha approvato nei giorni scorsi la ripartizione delle risorse relative all’anno 2021, trasferite dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali alle amministrazioni locali che offrono il servizio di refezione scolastica biologica, con particolari specifiche sia qualitative che quantitative, rispetto ai menù bio proposti e alle categorie degli alimenti presenti.

In provincia di Modena solamente due Comuni hanno ricevuto la certificazione di mensa biologica dal Ministero e quindi i fondi; uno di questi è proprio il Comune di Fiorano Modenese.

“Raggiungere un’eccellenza è sempre un importante traguardo, specialmente in campo nutrizionale – sottolinea Luca Busani, assessore alle Politiche educative e scolastiche del Comune di Fiorano Modenese. Confermarsi tale è ancor più importante e significativo, perché testimonia un’attenzione e un impegno quotidiani e costanti per il benessere dei nostri bambini.”

Le risorse assegnate servono a coprire le maggiori spese sostenute dal Comune per l’erogazione dei pasti bio, senza aumentare il costo della refezione scolastica a carico delle famiglie.

I fondi assegnati alla Regione Emilia Romagna – 1,282 milioni di euro – corrispondono a circa 7 milioni di pasti erogati nel 2021 e sono calcolati in base al numero di beneficiari del servizio di ristorazione scolastica in ciascun ambito territoriale.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013