Sindaca Paola Guerzoni

Circa 7,5 milioni di euro di finanziamenti destinati agli investimenti (di cui 4 milioni nel 2022), in particolare, alla costruzione della Casa della Salute, alla piste ciclopedonali di via del Passatore e via Canale Carpi, l’efficientamento dell’illuminazione pubblica e all’acquisto di mezzi elettrici. Sono solo alcuni degli interventi presenti nel Bilancio di previsione 2022/2024, approvato dal Consiglio comunale martedì 21 dicembre 2021 con il voto favorevole della maggioranza (Centro Sinistra Campogalliano) e il voto contrario delle minoranze (Progetto Campogalliano, Movimento 5 Stelle).

La spesa corrente prevista per il 2022 supera i 10 milioni di euro, gran parte dei quali dedicati ai servizi alla persona (nidi, scuola, sociale e sicurezza), alla transizione digitale e alla promozione del territorio. Unitamente agli altri comuni che fanno parte delle Terre d’Argine, si è deciso di non aumentare nessuna imposta e di continuare a investire sulla qualità dei servizi offerti alle famiglie, soprattutto sul fronte disabilità e disagio. Aumentano le risorse per il personale educativo assistenziale, per quello del nido d’infanzia e per la cura dei bambini accolti in struttura. Circa 1,8 milioni di euro per la scuola e 670 mila euro per il sociale sono trasferiti all’Unione per questi servizi.

Proventi in arrivo prevalentemente da accordi urbanistici e alienazioni ma anche dalla possibile accensione di un mutuo nel 2023 per la Casa della salute, in attesa di riuscire a intercettare i finanziamenti pubblici del PNRR e dei fondi europei che dovrebbero co-finanziare anche una spesa di 570 mila euro per un campo sportivo sintetico multisport. In programma anche il finanziamento di una manutenzione straordinaria dei cimiteri per 100 mila euro.

Questo il commento della sindaca Paola Guerzoni: “Siamo soddisfatti per essere riusciti, come da tradizione del Comune, ad approvare il Bilancio entro la fine dell’anno in modo da non interrompere nessun tipo di attività per il 2022. Ci aspettano importanti investimenti nel settore sociale e nella mobilità sostenibile e riusciamo a mantenere tutti i servizi che dedichiamo alla persona.  Anche quest’anno siamo riusciti a scongiurare l’aumento dell’Irpef mantenendo la nostra aliquota comunale, che rimane fra le più basse d’Italia. Questo è un Bilancio che ci permette di farci trovare pronti ai bandi nazionali per le risorse legate PNRR, in particolare per quelli dedicati all’edilizia scolastica”.

Come chiarito in sede di presentazione, le manovre di spesa presenti nel Bilancio saranno condizionate dall’andamento dell’emergenza sanitaria, sociale ed economica, da Covid-19. Sarà importante valutare le ricadute della legge di bilancio in discussione in Parlamento e gli eventuali trasferimenti statali per far fronte alle maggiori spese dovute al rincaro dell’energia e dei materiali.

 

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013