Tra il 2009 e il 2014 si è reso responsabile nelle province di Parma, Reggio Emilia e Massa  dei reati di furto aggravato, venendo riconosciuto colpevole dai vari tribunali che l’hanno giudicato e per questo dover ancora scontare oltre 5 anni di reclusione. Essendo divenute esecutive le condanne, l’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia, nel cui comprensorio è stata comminata la prima condanna, ha emesso un provvedimento restrittivo di cumulo pene che è stato eseguito dai Carabinieri della Stazione di Quattro Castella, nel cui comune l’uomo vive.

I militari l’hanno tratto in arresto conducendolo in carcere per l’espiazione della pena da scontare pari a 5 anni e 5 mesi di reclusone. A carico dell’uomo, un 39enne residente a Quattro Castella, pendevano infatti una serie di sentenze di condanna e l’altra mattina è stato raggiunto dai carabinieri della Stazione di Quattro Castella, che ricevuto il provvedimento restrittivo vi hanno dato esecuzione, conducendo l’uomo dapprima in caserma e dopo le formalità di rito presso il carcere.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013