Approfittano del buio della sera, nella fascia oraria che va dall’imbrunire alle 20:00, non badando troppo alla presenza o all’assenza dei proprietari di casa, anche  arrampicandosi alla grondaia per raggiungere i piani più alti, attraverso le effrazione degli infissi compiono furti in serie all’interno di abitazioni, razziando danaro e monili in oro. Dai riscontri  investigativi dei carabinieri reggiani, sulla scorta dell’analisi della geolocalizzazione delle denunce di furto formalizzate, in questo periodo pre-natalizio l’area maggiormente battuta dai ladri è quella della fascia pedemontana (nei giorni scorsi il comune di Quattro Castella in una sera ha visto la commissione di ben 5 furti in abitazione in rapida serie) dove i carabinieri della compagnia di Reggio Emilia stanno intensificando l’attività preventiva.

L’altra sera, in occasione dell’ultimo dei servizi coordinati di una lunga serie, che proseguiranno per tutte le festività natalizie e comunque sino a quando non saranno migliorate le condizioni rispetto a quelle registrate nelle ultime serate, tra il comune di Quattro Castella e le frazioni di Montecavolo e Puianello i carabinieri della locale stazione, supportati da altre pattuglie della compagnia di Reggio Emilia, hanno proceduto all’intensificazione dell’attività preventiva, attraverso mirati controlli stradali lungo le arterie che conducono ai comuni. Un centinaio i veicoli e le persone controllate qualche conducente con precedenti di polizia ma nulla più oltre al fatto, non di poco conto, che non si sono verificati furti in abitazione a riprova che in effetti tale attività potrebbe produrre effetti comunque benefici.

Certo è utopistico pensare di creare zone off limits per i ladri, ma i carabinieri con questa strategia intendono rendere loro il “lavoro” più difficile, fermo restando che sul fronte investigativo proseguono le indagini per risalire ai responsabili dei furti sinora compiuti. In attesa che le indagini facciano il loro corso, i carabinieri proseguiranno nell’attività di controllo coordinata che potrebbe assumere una più efficace azione d’intervento quell’ora al 112 giungano anche segnalazioni tempestive che segnalino presenze sospette. Quindi l’invito ai cittadini che dovessero registrare situazioni sospette o anomale a chiamare, anche in forma anonima il 112, consentendo in questo modo interventi mirati.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013