Il comandante del Corpo di Polizia Locale dell’Unione Colline Matildiche, Lazzaro Fontana, è stato chiamato, mercoledì 24 novembre, al Campidoglio di Roma in qualità di relatore in un importante Convegno di rilievo nazionale sul diritto amministrativo “punitivo”, nell’occasione del quarantennale della promulgazione della Legge n° 689 del 24 novembre 1981, nota ai più come “depenalizzazione”.

La relazione del comandante avrà ad oggetto “Le problematiche applicative nell’accertamento e nella contestazione dei verbali sanzionatori”: in estrema sintesi la Legge n° 689/1981 di cui si parlerà è stata la prima legge, promulgata il 24 novembre 1981, che ha cercato di creare una visione organica delle procedure sanzionatorie amministrative (perlopiù pecuniarie – quelle che impropriamente i normali cittadini chiamano “multe”) quando si viola una Legge Nazionale o Regionale, un Regolamento o l’ordinanza di un sindaco. Nel convegno non si parlerà quindi delle sole violazioni alle norme del codice della strada, ma anche, ad esempio, di quelle alle normative edilizie ed a quelle sulla tutela del consumatore: l’importante è che dette violazioni non prevedano sanzioni penali.

La presentazione del Convegno da parte del Presidente Nazionale dell’Anvu (Associazione Professionale Polizia Locale d’Italia) Silvana Paci, del nuovo sindaco di Roma Capitale Roberto Gualtieri, del Prefetto di Roma Matteo Piantedosi e del Comandante della Polizia Locale di Roma Ugo Angeloni, fa comprendere la rilevanza tecnico-giuridica di tale momento di commemorazione e approfondimento. La circostanza, poi, che la prolusione a detti lavori sarà curata dall’onorevole Luciano Violante, Presidente Emerito della Camera dei Deputati, ne fa percepire anche l’importanza politico-istituzionale. Inoltre l’iniziativa è stata accreditata dall’Ordine degli Avvocati di Roma come un evento professionalizzante per gli stessi.

Il Comandante Fontana è considerato uno dei massimi esperti in materia di notificazione degli atti a mano e a mezzo strumenti telematici, oltre a essere stato per ben dieci anni Coordinatore dell’area Tutela del Consumatore e della Libertà d’Impresa della Scuola Interregionale di Polizia Locale delle Regioni Emilia-Romagna, Toscana e Liguria, attualmente è docente senior alla Scuola di Alta Amministrazione della Polizia Municipale di Roma, dove periodicamente si reca a fare docenze, così come in alcune Università.

“Mi sento onorato dell’incarico ricevuto e spero di esserne all’altezza.- spiega Fontana – Porterò l’esperienza di un piccolo Comando di Polizia Locale di Provincia, dove si devono sicuramente applicare in modo rigoroso le normative che sanzionano amministrativamente i cittadini che non rispettano le leggi vigenti, ma nella consapevolezza che la continua evoluzione normativa in essere, non sempre coerente e lineare, rischia di creare involontari trasgressori che non si capacitano di dove hanno sbagliato”.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013