(immagine d’archivio)

Già da qualche tempo i Carabinieri della Stazione di Guastalla monitoravano una presunta attività di spaccio nella zona della bassa reggiana. Ieri è stato così rintracciato a Brescello un giovane che i militari tenevano d’occhio. Si tratta di un 20enne di Viadana, sottoposto ad un controllo mentre era in auto con due amici.

I sospetti dei Carabinieri si sono tramutati in realtà nel momento in cui addosso al giovane è stato trovato un panetto di hashish di quasi 50 grammi, immediatamente sequestrato. Le ulteriori verifiche hanno consentito ai militari di rinvenire altri pochi grammi dello stesso stupefacente, questa volta detenuto – si ritiene per uso personale – da uno dei due suoi amici.

Conclusi tutti gli accertamenti, i Carabinieri di Guastalla hanno proceduto a denunciate il 20enne all’Autorità Giudiziaria reggiana, dinanzi alla quale dovrà ora rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Per l’amico, invece, si profila una segnalazione in via amministrativa quale assuntore.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013