La fabbrica dei preti – Giuliana Musso (foto Luciano Paselli)

I seminari degli anni ’50 e ’60 hanno formato una generazione di preti che sono stati ordinati negli anni in cui si chiudeva il Concilio  Vaticano II e si apriva l’era delle speranze post-conciliari. Una generazione che fa il bilancio di una vita. Una vita da preti che ha attraversato la storia contemporanea e sta assistendo al crollo dello stesso mondo che li ha generati. La dimensione umana dei sacerdoti è un piccolo tabù sul quale vale la pena di alzare il velo per rimettere l’essere umano e i suoi bisogni al centro o, meglio, al di sopra di ogni norma e ogni dottrina. A questi preti innamorati della vita ci piacerebbe dare voce e ritrovare insieme a loro la nostra stessa battaglia per “tenere insieme i pezzi”. (Giuliana Musso)

I tre personaggi interpretati da Giuliana sono uomini anziani che si raccontano con franchezza: la giovinezza in un seminario, i  tabù, le regole, le gerarchie, e poi l’impatto  col mondo e col mondo delle donne,  le frustrazioni ma anche la ricerca e la scoperta di una personale forma di felicità umana. Lo sfondo di ogni racconto è quella stessa cultura cattolica che ha generato il nostro senso etico e morale e con esso anche tutte le contraddizioni e le rigidità che avvertiamo nei nostri atteggiamenti, nei modelli di ruolo e di genere, nei  comportamenti  affettivi e sessuali. Lo spettacolo,  mentre  racconta  la storia di questi  ex-ragazzi, ex- seminaristi,  ci racconta  di noi, delle nostre  buffe ipocrisie, paure, fragilità… e della bellezza dell’essere umano. E così mentre ridiamo di loro, ridiamo di noi stessi e mentre ci commuoviamo per le loro solitudini possiamo, forse, consolare le nostre.

Venerdì 22 ottobre 2021  – ore 21 – S. Ilario D’Enza – Piccolo Teatro in Piazza  

Giuliano Musso

La fabbrica dei preti

Assistenza e ricerche fotografiche  Tiziana De Mario
Responsabile tecnico  Claudio Parrino
Collaborazione allestimento Massimo Somaglino
Realizzazione video  Giovanni Panozzo e Gigi Zilli
Elementi di scena  Francesca Laurino
Ricerche bibliografiche Francesca Del Mestre
Consulenza musicale Riccardo Tordoni
Canzoni e musiche di Giovanni Panozzo, Daniele Silvestri, Marcello Serli, Mario D’Azzo, Tiromancino
Produzione La Corte Ospitale

Ingresso intero 10 € – ridotto 8 € – Info e prenotazioni: 3286019875 – info@teatrolattesa.it



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013