“Poter ritornare in uno spazio che abbiamo contribuito a rilanciare sul territorio animandolo per diversi anni con i corsi di teatro rivolti a tutta la popolazione, anche alle categorie più fragili, è per noi davvero una grande gioia. Siamo pronti a ripartire e valorizzare l’auditorium proponendo ancora più attività. Soprattutto in un momento così complesso come quello che stiamo vivendo credo che un centro culturale sia un’occasione unica per la città, un’opportunità di ricontrarsi e di vivere esperienze artistiche e formative in tutta sicurezza”, queste le parole del direttore artistico Enrico Lombardi nell’annunciare che finalmente, e almeno per 5 anni, Quinta Parete ha trovato uno spazio stabile a Sassuolo in cui poter proporre attività e progetti che abbraccino tutta la comunità.

L’associazione, vista la rinuncia della gestione dello spazio da parte dell’associazione Amici dell’Istituto San Giuseppe, si prenderà cura dell’Auditorium Bertoli a partire da settembre. Uno spazio nel cuore della città che, da quando Quinta Parete si è trasferita a Sassuolo nel 2016 fino al lockdown del 2020, è stato frequentato da bambini, ragazzi, adulti e famiglie sassolesi e non, grazie ai corsi di teatro organizzati al suo interno.

Ora, grazie alla convenzione che durerà 5 anni e che permetterà di avere l’Auditorium a completa disposizione dell’associazione per 3 giorni alla settimana, il team Quinta Parete è pronto a mettere in campo tutta la sua esperienza e professionalità: oltre agli ordinari corsi di teatro pomeridiani e serali, organizzerà, in collaborazione con le scuole di tutto il distretto ceramico, laboratori e spettacoli al mattino, e programmerà iniziative ed eventi in sinergia con le associazioni territoriali nei fine settimana. L’obiettivo è tener vivo lo spazio facendone crescere le attività al suo interno per renderlo un punto di riferimento per la città, un luogo di aggregazione, di crescita e di socialità.

“Crescere ulteriormente il ruolo dell’Auditorium portandolo ad essere il fulcro dell’attività associativa – sottolinea l’Assessore alla Cultura del Comune di Sassuolo Angela Ruini – era l’obiettivo del bando d’assegnazione e l’attività di Quinta Parete,  realtà ormai più che consolidata in città, e la collaborazione con le tante associazioni culturali che popolano il territorio sassolese vanno proprio in questa direzione. Ringrazio gli Amici di San Giuseppe, che hanno preferito rinunciare subito alla gestione piuttosto che rischiare di farlo a metà percorso e voglio formulare il più grande in bocca al lupo a Quinta Parete che, ne sono certa, saprà rendere l’Auditorium un faro per l’attività culturale sassolese”.

La voglia di rilanciare una vita culturale attiva e di fare proposte creative è davvero tanta e l’associazione è convinta che le persone ne sentano il bisogno: “I nostri associati, il nostro pubblico nonché tutti gli allievi e insegnanti delle scuole in cui da anni svolgiamo laboratori, saranno entusiasti di sapere che saremo noi a gestire lo spazio e che ci impegneremo a fare una ricca offerta culturale non solo in termini di numeri ma anche a livello qualitativo”, conclude Lombardi

INFO: Tel/Sms/WhatsApp 388.816 8232 – comunicazione@quintaparete.org



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013