Sostegno da parte dell’assessora allo Sport del Comune di Modena Grazia Baracchi alla “Notte azzurra delle piscine”, la manifestazione con aperture serali che coinvolge anche i tre impianti modenesi: Dogali e Pergolesi questa sera, mercoledì 28 luglio, mentre la piscina dei Vigili del Fuoco aprirà in serale giovedì 29 luglio.

In tutti gli impianti proposte di animazione aperte al pubblico per richiamare l’attenzione non solo sull’attività sportiva ma sul ruolo sociale degli impianti di nuoto, per la salute e il benessere delle persone.
L’iniziativa è promossa dal Coordinamento piscine Emilia Romagna, che riunisce 61 gestori in tutta la regione, in collaborazione con Uisp, nella campagna #salviamolepiscine per dialogare con le istituzioni regionali e nazionali sul tema della riapertura delle strutture in modo da evitare di penalizzare ulteriormente un settore già messo a dura prova dalla pandemia, la cui chiusura ha avuto ricadute gravi anche sul lavoro di molte persone.
Condividendo il messaggio alla base della manifestazione, l’assessora Baracchi sottolinea come le conseguenze dell’emergenza sanitaria siano state particolarmente pesanti per le piscine che hanno costi incomprimibili di manutenzione e per mantenere l’efficienza anche quando sono chiuse. “Oggi l’attività è finalmente ripresa, ma con limitazioni molto stringenti che portano gli impianti al limite della sostenibilità economica. Nel corso della pandemia, l’Amministrazione, consapevole della criticità del momento, si è impegnata in un percorso di sostegno alla gestione degli impianti, che ha previsto, per esempio, lo sconto dei canoni già dallo scorso anno e contributi a sostegno dei costi. È necessario però che una considerazione e un sostegno analoghi arrivino anche dal Governo: serve, infatti, un intervento più ampio e di lungo periodo perché gli impianti possano tornare a svolgere pienamente il loro ruolo”.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013