ùL’area di sgambamento cani di San Felice sul Panaro, in via Tassi, ha un regolamento approvato lo scorso 26 maggio dal Consiglio comunale. Diverse le norme previste dal documento, che sarà affisso all’esterno dell’area.

In particolare viene stabilito che possano accedere all’interno solo i cani debitamente vaccinati, regolarmente iscritti all’anagrafe canina della regione di residenza, pertanto in possesso di microchip. Non possono entrare i cani mordaci o che si siano dimostrati pericolosi o aggressivi e anche le femmine nel periodo del calore. Il conduttore per poter accedere allo sgambamento deve avere sempre con sé museruola e guinzaglio e intervenire in caso di bisogno visto che il padrone risponde sia civilmente che penalmente di danni o lesioni a persone, animali e cose provocati dal proprio cane. Si deve essere in possesso di attrezzatura idonea per la raccolta delle deiezioni e provvedere a depositarle negli appositi contenitori presenti nell’area. Per motivi di sicurezza, l’accesso all’area in questione è riservato esclusivamente al proprietario e al suo cane. Possono accedere contemporaneamente al massimo cinque cani; qualora nell’area di sgambamento vi siano cinque utenti e all’esterno altri in attesa, la permanenza dei cani all’interno non deve superare i 30 minuti.

I minori di 16 anni, possono entrare nell’area esclusivamente se accompagnati dai genitori e se nell’area è presente solamente il proprio cane. I maggiori di 16 anni possono invece condurre il proprio cane non accompagnati dai genitori anche se nell’area sono presenti altri cani non di loro proprietà. Previste sanzioni anche salate, da 80 a 480 euro, per chi viola le norme di comportamento stabilite dal regolamento che al momento è pubblicato sull’albo pretorio del Comune (www.comunesanfelice.net). Dopo 15 giorni di pubblicazione, il regolamento entrerà in vigore.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013