Vaccino Covid (foto – copyright Brancolini Roberto)

L’incontro dal titolo: L’obbligo vaccinale dei lavoratori durante l’emergenza sanitaria rientra tra le iniziative del Master di secondo livello in “Esperto in salute, sicurezza e ambiente nei luoghi di lavoro privati e pubblici – HSE Management” di Unimore ed è accessibile al pubblico vista l’attualità e l’interesse del tema.

“L’iniziativa rientra nell’offerta formativa del Master in HSE Management – afferma il Direttore dello stesso prof. Roberto Pinardi del Dipartimento di Economia Marco Biagi – che, giunto alla sua terza edizione, mira a formare la figura professionale dell’HSE Manager caratterizzata da una integrazione tra le aree della prevenzione e tutela della salute e della sicurezza sul lavoro e della protezione dell’ambiente”.

L’emergenza sanitaria che sta vivendo il nostro Paese dimostra come, anche in materia prevenzionistica, il bilanciamento tra i diversi diritti costituzionali, che entrano in gioco nella fattispecie – primo tra tutti il diritto alla salute che è garantito, nei suoi due aspetti individuale e collettivo, dall’art. 32 Cost. – risulti operazione tutt’altro che agevole. Presupponendo, tra l’altro, per la sua concreta messa in opera, un’azione sinergica tra i diversi livelli territoriali di governo nonché un effettivo coordinamento tra strumenti (normativi e regolatori) emergenziali e l’impianto generale dell’ordinamento.

Emblematico, al riguardo, è il dibattito che si è recentemente aperto sulla somministrazione del vaccino anti Covid 19 per i lavoratori e le lavoratrici nei luoghi di lavoro, risolto, da ultimo, dal legislatore, nel senso dell’obbligatorietà del vaccino per i soli addetti del settore sanitario, mentre per tutti gli altri lavoratori la vaccinazione viene rimessa ad una decisione volontaria degli stessi dal Protocollo nazionale per la realizzazione dei piani aziendali finalizzati all’attivazione di punti straordinari di vaccinazione anti SARS-CoV-2/Covid-19 nei luoghi di lavoro (a sua volta integrato dalle Indicazioni ad interim per la vaccinazione anti-SARS-CoV-2/Covid-19 nei luoghi di lavoro) del 6 aprile 2021.

“Il Decreto-Legge del 1° aprile 2021, n° 44, contenente “Misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da COVID-19, in materia di vaccinazioni anti SARS-CoV-2, di giustizia e di concorsi pubblici – afferma il prof. Giuseppe Pellacani del Dipartimento di Giurisprudenza di Unimore – ha previsto l’obbligo di vaccinazione per gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario. Si tratta di un’importante novità, che peraltro solleva un complesso di quesiti che richiedono la massima attenzione. Per quanto la norma sia nel complesso ben costruita (seppur parziale, in quanto limitata a specifiche tipologie di lavoratori) alcuni aspetti richiedono di essere chiariti o meglio specificati. Tra questi, ad esempio, l’ambito soggettivo ed oggettivo di applicazione, le conseguenze per chi falsifica i certificati di esenzione, le misure da adottare nei confronti dei lavoratori che, per ragioni sanitarie, non possono sottoporsi alla vaccinazione”.

“È innegabile che, sul piano della concreta gestione degli adempimenti in materia, per altro imprescindibili allo scopo di prevenire pesanti responsabilità, permangono, per le imprese e per gli addetti alla prevenzione, numerosi interrogativi – dichiara il prof. Salvatore Aloisio del Dipartimento di Economia Marco Biagi. Proprio su questi profili e sulle ricadute operative degli stessi il seminario offrirà un confronto di carattere marcatamente interdisciplinare, basato sul dialogo tra cultori del diritto costituzionale e del diritto del lavoro, medici ed esperti di organizzazione sanitaria, rappresentanti della istituzione nazionale più direttamente interessata all’argomento”.

L’appuntamento, che si terrà venerdì 14 maggio 2021 dalle ore 9.00 alle 13.00 online sulla piattaforma Microsoft Teams, sarà presieduto ed introdotto dal prof. Salvatore Aloisio di Unimore e Vicedirettore del Master in HSE management, e vedrà intervenire su “L’obbligo vaccinale dei lavoratori: profili costituzionalistici” il prof. Roberto Pinardi di Unimore e Direttore del Master in HSE management, il prof. Fabriziomaria Gobba di Unimore che tratterà “Aspetti medici della vaccinazione anti-COVID-19 nei lavoratori: il rischio di infezione negli ambienti di lavoro, la efficacia ed i rischi dei vaccini”, il prof. Giuseppe Pellacani di Unimore che affronterà il tema de “La vaccinazione contro il Coronavirus (SARS-CoV-2) negli ambienti di lavoro tra normativa prevenzionistica e disciplina emergenziale”, la prof.ssa Maria Giovannone di Università Roma Tre che si soffermerà sulla “Somministrazione vaccinale e gestione prevenzionistico-cautelare del rapporto di lavoro: dalle misure generali di tutela al Titolo X del d.lgs. n. 81/2008”, il dott. Davide Ferrari, Direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica, AUSL Modena che illustrerà “Lo stato di attuazione della campagna vaccinale e le modalità applicative delle disposizioni sull’obbligo vaccinale negli operatori sanitari (d. l. n. 44 del 1° aprile 2021)”. Concluderà l’incontro Cesare Damiano già Ministro del lavoro e attualmente nel Consiglio di amministrazione INAIL che parlerà del “Rifiuto del vaccino, prestazioni assicurative INAIL e profili di rivalsa”.

La partecipazione è libera, previa iscrizione sul sito: www.fmb.unimore.it

Per informazioni fmb.segreteriaeventi@unimore.it



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013