Dopo una ricca fase di preparazione, fatta di incontri di approfondimento e momenti di formazione per gli startupper, arriva l’evento finale giunto alla sua settima edizione. Si svolgerà mercoledì 19 maggio, dalle 10.00 alle 17.30, lo StartUp day 2021, una giornata online che, da anni, riunisce migliaia di persone legate al mondo dell’innovazione e dell’imprenditorialità.

Lo StartUp day è stato presentato oggi, durante una conferenza stampa in Rettorato, dal Rettore Francesco Ubertini, Rosa Grimaldi, Delegata all’imprenditorialità Università di Bologna, Alessandro Grandi, Presidente di Almacube, Rita Ghedini, Presidente dell’Alleanza delle Cooperative Italiane di Bologna, Emiliano Galanti, Responsabile cooperative sociali e culturali, startup cooperative, progetti e relazioni internazionali Legacoop Romagna.

Sarà una giornata ricca di appuntamenti e incontri con imprenditori, investitori, responsabili di importanti realtà aziendali, docenti, alumni, startupper e professionisti per un confronto concreto sulle opportunità imprenditoriali, l’internazionalizzazione dei mercati, condivisione dei progetti, prospettive di investimento e crescita nel futuro.  Nel corso dell’evento saranno inoltre premiate le migliori idee emergenti e presentati i progetti delle 10 startup già costituite selezionate dalla Call for StartUp: per gli startupper sarà un’importante occasione per entrare in contatto con investitori e responsabili aziendali disponibili a scommettere sui progetti migliori.

Così ha detto il Rettore Ubertini: “Se penso allo Startup day all’inizio del mio mandato sei anni fa, oggi vedo un’iniziativa più matura che è la punta dell’iceberg di un lavoro intenso e di un ecosistema che, in questi anni, si è arricchito di tantissimi pezzi. L’imprenditorialità oggi fa parte della strategia di Ateneo e non posso che essere contento di questo risultato. La giornata del 19 maggio testimonia quanto il nostro territorio sia fertile per essere punto di riferimento a livello nazionale e internazionale, perché gli ingredienti ci sono tutti come anche i giovani brillanti a cui dobbiamo offrire le condizioni per sviluppare le loro idee e il loro potenziale. Lo dimostrano le oltre 200 manifestazioni di interesse arrivate dopo aver aperto la call, tra cui sono state selezionate le migliori 30 idee innovative”.

Rosa Grimaldi, Delegata all’imprenditorialità, ha poi illustrato il programma dell’evento di quest’anno, molto più ricco e articolato rispetto agli anni scorsi.

“Siamo partiti sei anni fa con uno StartUp Day che voleva valorizzare l’imprenditorialità lato studenti e siamo arrivati, oggi, a mettere in campo una vetrina di tutte le iniziative che accadono in Ateneo non soltanto sul fronte dell’imprenditorialità studentesca ma anche sul fronte della valorizzazione dei risultati delle ricerche dell’Università di Bologna, attraverso le imprese Spin-off della ricerca.

Tra le tante novità di quest’anno, ci sono per esempio le iniziative di Open innovation per favorire la generazione di soluzioni innovative; il Recruiting time, cioè uno spazio in cui le startup e spin-off di Ateneo (54 imprese già costituite, 40 spin-off della ricerca e 14 startup dei nostri studenti accreditate) selezioneranno studenti che hanno voglia di lavorare in una startup, all’interno di un progetto imprenditoriale. E poi ancora il Business matching, cioè un momento one to one con investitori dedicato alle spin-off della ricerca e un’Area EXPO, in cui saranno mostrati prototipi che non sono ancora progetti imprenditoriali, realizzati ad Alma Labor, con la possibilità di vederli e attrarre l’attenzione dei vari attori dell’ecosistema.

Ci saranno ben 60 attori dell’ecosistema esterno e 250 studenti prenotati sui 30 tavoli di idee per portare il loro contributo e la loro competenza ed eventualmente far parte del team”.

Alessandro Grandi, Presidente di Almacube, ha affermato: “Almacube è orgogliosa di collaborare anche quest’anno con l’Ateneo di Bologna alla realizzazione dello Startup Day. Per un incubatore e acceleratore di nuove imprese innovative quale Almacube, le idee e i progetti ambiziosi e innovativi che grazie allo StartUp Day trovano una prima occasione di presentazione e di confronto sono altrettante opportunità e sfide per aiutarle a divenire nuove imprese di successo, capaci di contribuire allo sviluppo e al rinnovamento del sistema economico e sociale del nostro Paese”.

“Abbiamo sostenuto con entusiasmo lo StartUp Day fin dalle sue prime edizioni – ha dichiara Rita Ghedini, presidente dell’Alleanza delle Cooperative Italiane di Bologna – Siamo quindi molto contenti di rinnovare la nostra presenza e la nostra partnership anche per quest’anno. Per l’edizione 2021 l’Alleanza delle Cooperative di Bologna e Imola, che rappresenta circa 500 imprese sul territorio, ha deciso di premiare con un contributo complessivo a fondo perduto di 6.000 euro le migliori idee progettuali per lo sviluppo sostenibile in campo agroalimentare, per la cultura, la creatività e l’inclusione sociale. Con il progetto Think4Food premieremo con 1.000 euro la migliore idea emergente nella Call4Startup, con 1.500 il miglior progetto imprenditoriale della Call4SpinOff e con 2.500 il miglior team progettuale tra quelli che parteciperanno all’Hackathon del 13 maggio dedicato a Food, Agriculture and Environment. Inoltre, attraverso il progetto Vitamina C Digitale, dedicato alla nuova imprenditorialità cooperativa, riserveremo un premio speciale di 1.000 euro per la migliore idea progettuale per lo sviluppo digitale in campo sociale e culturale”.

Emiliano Galanti, Responsabile cooperative sociali e culturali, startup cooperative, progetti e relazioni internazionali Legacoop Romagna, ha aggiunto: “Per Legacoop Romagna è il primo anno in cui partecipiamo come partner allo StartUp Day e siamo entusiasti e curiosi per l’avvio di questa nuova esperienza. È un’ulteriore occasione per rafforzare la nostra collaborazione con l’Università di Bologna nel campo della promozione di nuova impresa cooperativa in ambiti innovativi e a forte presenza giovanile”.

Allo StartUp Day possono partecipare, previa registrazione, appassionati e curiosi al tema dell’imprenditorialità, investitori, startupper, professionisti, imprenditori, acceleratori di business e rappresentanti dell’ecosistema Startup.

 

L’evento è gratuito e aperto a tutti previa registrazione.

Si svolgerà online su: https://startupday.unibo.it/

La progettazione e l’organizzazione dell’iniziativa è stata curata da ARTEC – KTO nuove imprese spin-off e start up e ALMALABOR in collaborazione con Almacube, FAM e Associazione Almae Matris Alumni.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013