Con la riclassificazione dell’Emilia-Romagna in zona gialla, i luoghi della cultura riaprono le loro porte dopo mesi di chiusura forzata. Mesi nei quali l’unico mezzo per viaggiare era la fantasia e in cui il desiderio di arte e cultura era così forte da indurre migliaia di aspiranti viaggiatori a compilare wishlist dei luoghi che avrebbero voluto visitare non appena ve ne fosse stata la possibilità.

Quei turisti, oggi, hanno l’opportunità di spuntare dalle loro liste una delle mete più ambite, la Rocchetta Mattei, castello fiabesco immerso in una natura incontaminata, che con la sua magnifica commistione di stili si conferma gioiello dell’Appennino bolognese.

A partire dal primo maggio 2021 la Rocchetta Mattei ha potuto riaprire al pubblico, esclusivamente ogni fine settimana solo su prenotazione online e, come previsto, a poche ore dall’apertura delle prenotazioni è stato registrato il tutto esaurito, così come si sta profilando nei restanti weekend di maggio.

Il complesso museale, di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna e gestito dal Comune di Grizzana Morandi in sinergia con l’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese e la Città Metropolitana di Bologna, ha affrontato la sfida legata alla pandemia con la capacità di reinventarsi e di ripensare le proprie modalità di fruizione, dalla produzione di contenuti multimediali alla didattica a distanza, nel costante intento di interagire con la propria community e di farla crescere in vista della riapertura.

<Durante i mesi di chiusura al pubblico lo staff della Rocchetta Mattei ha lavorato incessantemente elaborando progetti all’avanguardia e iniziative di valorizzazione volte ad affermare sempre più il castello come un’eccellenza tra i musei italiani> racconta il Sindaco Franco Rubini <Numerosissime sono le novità che abbiamo in serbo per i prossimi mesi e non vediamo l’ora di condividerle con il pubblico. >

Per la riapertura del maggio 2020 la Rocchetta Mattei, tra i primi musei della Regione, ha adottato un protocollo Covid-19 volto a garantire un’esperienza di visita di livello qualitativamente alto e in totale sicurezza, con un’importante novità, la visita del parco secolare, che con i suoi scorci suggestivi ha affascinato migliaia di visitatori.

Da questa esperienza è nato un video, vincitore del Premio regionale Vivi il Verde, grazie al quale nel 2021 il parco del castello si abbellirà ulteriormente e potrà essere svelato al pubblico durante le visite ed eventi d’eccezione.

<Per l’Appennino la Rocchetta Mattei rappresenta il simbolo che unisce i territori> afferma il Presidente dell’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese Maurizio Fabbri <Il suo successo negli anni e il grande riscontro che stiamo già vedendo conferma un interesse crescente per la riscoperta dell’Appennino bolognese e i suoi tesori. Il Sindaco Rubini e il suo staff stanno lavorando molto bene per valorizzare le peculiarità uniche del castello e la ricaduta positiva si vede poi in tutto il territorio”.

Confermate tutte le misure di sicurezza legate all’emergenza Covid-19, per visitare la Rocchetta Mattei nel fine settimana (sabato e domenica, ore 9.30-13 e 15-17.30) é obbligatoria la prenotazione, da effettuare online (entro le 24 ore precedenti la visita) sul sito www.rocchetta-mattei.it. Alla visita della Rocchetta Mattei è possibile abbinare la scoperta delle eccellenze del territorio di Grizzana Morandi, tra le quali spiccano Casa Museo Morandi e il Museo degli Allievi di Giorgio Morandi, anch’essi aperti su prenotazione. Per i visitatori della Rocchetta Mattei, la visita guidata ai musei prevede una riduzione sul biglietto d’ingresso, se effettuata nello stesso weekend (per info: 051 6730335; 366 1433941).



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013