La qualifica del Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna ha visto la Scuderia Ferrari Mission Winnow confermare sostanzialmente i valori espressi in Bahrain dalla SF21, nonostante le enormi differenze di pista e temperature con il tracciato di Sakhir. Il sabato dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari ha anche confermato quanto ravvicinati siano i valori in campo all’interno del gruppo che lotta dietro alle due squadre di vertice.

Bilancio. Charles Leclerc si è confermato straordinario sul giro secco. Il monegasco ha infatti ottenuto, proprio come in Bahrain, il quarto miglior tempo, a soli 329 millesimi dalla pole position – cinque mesi fa il distacco a Imola era stato superiore al secondo –, mentre Carlos è rimasto escluso dalla fase finale per appena 61 millesimi in una Q2 equilibratissima e dovrà quindi partire dall’undicesima posizione. L’aspetto positivo di non essere riuscito a rimanere nella top ten è che lo spagnolo avrà scelta libera per quanto riguarda la mescola di gomme con la quale prendere il via del Gran Premio. Questo permetterà alla squadra di valutare tutte le opzioni strategiche disponibili per cercare di ottenere il miglior risultato possibile su un circuito sul quale i sorpassi sono tradizionalmente piuttosto difficili.

Programma. Il Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna, la ventinovesima gara con validità per il Mondiale di Formula 1 disputata ad Imola, prenderà il via alle 15 CET di domani. Da percorrere ci sono 63 giri pari a 309,049 chilometri.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013