Fermato durante un controllo, è risultato avere oltre 7.000 euro in contanti. Una somma sproporzionata per il suo status di disoccupato che ha indotto la pattuglia ad approfondire gli accertamenti nel sospetto che il contante fosse provento di attività illecita. Un sospetto più che fondato: a casa dell’uomo i militari hanno rinvenuto numerose dosi di cocaina di varie pesature, mentre negli slip indossati tre ovetti di plastica con una ventina di dosi di cocaina. Per questi motivi, i carabinieri della stazione di Castelnovo Sotto hanno arrestato il cittadino marocchino A.M., 40enne disoccupato, ristretto al termine delle formalità di rito a disposizione della Procura reggiana.

È successo ieri poco dopo le 20.30 quando una pattuglia della stazione di Castelnovo Sotto, durante un servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Gramsci notava il predetto che, alla vista della pattuglia, aumentava il passo cercando di raggiungere la propria abitazione. Alla luce dell’atteggiamento l’uomo veniva raggiunto e fermato. Durante i controlli veniva trovato in possesso di quattro mazzette di denaro per 7.285 euro. In assenza di giustificazioni circa il possesso di una così cospicua somma di denaro e considerato che lo stesso non esplica regolare attività lavorativa, i militari raggiungevano l’abitazione dell’uomo dando corso a una perquisizione domiciliare che si concludeva con esito positivo. All’ingresso dell’abitazione vi erano alcuni scatoloni contenenti indumenti occultati tra i quali venivano rinvenuti due barattoli con 5 involucri in plastica bianca termosaldati contenenti dosi di cocaina di varia pesatura per un peso complessivo di 60 grammi. Nella camera da letto in mezzo a dei vestiti venivano rinvenuti due involucri contenenti complessivi grammi 20 di cocaina. Sempre all’interno della stanza veniva rinvenuto un pezzo di hascisc del peso di 4 grammi. Successivamente veniva perquisito anche il 40enne che veniva trovato di 3 ovetti Kinder nascosti negli slip indossati contenenti complessive 18 dosi di cocaina per circa 15 grammi. Alla luce di quanto emerso il 40enne veniva arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ristretto a disposizione della Procura reggiana.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013