Sono già attive sul territorio maranellese le due nuove videocamere mobili utilizzate dalla Polizia Locale per contrastare gli abbandoni di rifiuti, ingombranti compresi, e per multare i cittadini responsabili di conferimenti irregolari nei cassonetti.

I due occhi elettronici, di ultima generazione, sono stati noleggiati dall’amministrazione comunale per i prossimi due anni, con possibilità di rinnovo. E nelle scorse settimane, durante un primo periodo di sperimentazione, le due telecamere hanno già portato gli agenti ad elevare 16 sanzioni, per un ammontare complessivo che sfiora i 3600 euro.

Tra le violazioni rilevate, 13 hanno riguardato l’abbandono di immondizia su suolo pubblico, due l’abbandono di materiale ingombrante – in un caso porte e frigorifero – ed una il conferimento nel contenitore errato rispetto alla natura del rifiuto.

Le nuove videocamere sono inoltre dotate di 4 diverse ottiche, a coprire altrettante direzioni visive nel luogo in cui vengono installate temporaneamente. Ciò permette di riprendere gran parte dell’area, agendo anche da telecamere di sicurezza e quindi da ausilio fondamentale nel caso si verifichino altri episodi criminosi. Nei primi giorni di sperimentazione, ad esempio, uno dei dispositivi ha immortalato il furto di una borsetta da una macchina in sosta vicino a dei cassonetti, fornendo così un supporto decisivo alle successive indagini.

Questi stessi dispositivi, pur essendo attivi H24, sono inoltre dotati di una tecnologia che invia alla Polizia Locale solo i frammenti video in cui viene rilevato un movimento nel luogo osservato, così da facilitare ed accelerare sensibilmente il lavoro di monitoraggio degli agenti nel visionare le registrazioni. Le sanzioni minime, comprese le spese di notifica, oscillano tra i 122 e i 318 euro a seconda della violazione.

“Questo investimento si aggiunge a quelli già effettuati in precedenza su tutto il territorio – spiega il sindaco di Maranello, Luigi Zironi -: attualmente possiamo contare su 59 videocamere di sicurezza e su 12 varchi dotati di Targa System. In questo frangente specifico, andiamo poi a rispondere in modo concreto alle segnalazioni dei cittadini relative ai casi di abbandono dei rifiuti, sanzionando i trasgressori e creando un ulteriore deterrente verso queste violazioni”.

“Le nuove telecamere verranno piazzate di volta in volta in punti sempre diversi del territorio – aggiunge Elisa Ceresola, comandante della Polizia Locale -, selezionati anche in base alle segnalazioni che ci arrivano dai cittadini e dai Gruppi di Controllo di Comunità. E’ un tema molto sentito dalla collettività, e l’alta definizione delle immagini garantita da questi dispositivi, dotati anche di visore notturno, favorirà senz’altro l’identificazione dei trasgressori”.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013