Maranello e i Comuni del distretto insieme per il ricordo delle vittime innocenti delle mafie, giornata che si celebra tradizionalmente il 21 marzo, primo giorno di primavera. La rassegna GAL GenerAzione Legale, che da alcuni anni vede impegnate le amministrazioni comunali di Maranello, Fiorano Modenese, Formigine e Sassuolo in iniziative di sensibilizzazione, quest’anno propone la “Settimana della legalità”, un ricco calendario di eventi organizzati insieme ad Avviso Pubblico e alla Regione Emilia-Romagna per continuare a mantenere alta l’attenzione su un tema centrale nella vita delle comunità. Sono in programma dal 19 al 26 marzo, in modalità online a causa dell’emergenza sanitaria in corso.

“Sono diversi anni che le forze investigative hanno portato alla luce la presenza delle mafie fuori da quelle che vengono considerate le zone di origine”, afferma Mariaelena Mililli, vicesindaco di Maranello e coordinatrice regionale di Avviso Pubblico. “L’impegno delle amministrazioni del Distretto Ceramico attraverso il progetto GenerAzione Legale resta una priorità costante per sensibilizzare la cittadinanza intera rispetto all’evoluzione della criminalità organizzata che ora sta cercando di impossessarsi dell’economia legale. Settori come l’edilizia, il commercio, il turismo e la logistica sono terreni sui quali oggi le organizzazioni mafiose agiscono, riciclando denaro sporco e acquisendo le proprietà di imprenditori in difficoltà. Conoscere e fornire gli strumenti utili è la strada per costruire una società consapevole e coesa, capace di riconoscere l’illegalità e tenere alta la guardia”.
Maranello, Comune capofila del progetto GAL, propone diverse occasioni di approfondimento, dalle proposte di lettura alla Biblioteca Mabic ai video in streaming sul sito del Comune. E organizza tre eventi online ospitati sul proprio canale Youtube e sulla pagina Facebook del Mabic. Il primo, sabato 20 marzo, “A ricordare e riveder le stelle”, iniziativa organizzata da Avviso Pubblico in collaborazione con Libera che in contemporanea in tutta Italia dalle 10 alle 12 vedrà il ricordo delle vittime di mafia attraverso la lettura dei loro nomi. Poi le “Storie di legalità”: domenica 21 alle 18 lo scrittore Alessandro Gallo dialoga con Federico Ferrari dell’associazione Tilt, con un saluto del sindaco Luigi Zironi; martedì 23 alle 18 Enzo Ciconte, tra i massimi esperti delle dinamiche delle associazioni mafiose, si confronterà con Mariaelena Millilli. Domenica 21 anche i ragazzi e le ragazze del Centro Giovani di Maranello organizzeranno iniziative online, mentre giovedì 25 sono in programma due eventi curati dalla Regione: al mattino alle 11.30 si parlerà del riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata e delle buone pratiche dal territorio emiliano romagnolo, al pomeriggio alle 15.30 del Testo Unico per la promozione della legalità e per la valorizzazione della cittadinanza e dell’economia responsabili. Altre iniziative sono organizzate dai Comuni di Fiorano Modenese, Formigine e Sassuolo. Il programma completo è sul sito del Comune di Maranello.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013