Il mercato di Maranello si sposta in Piazza Enzo Ferrari e, insieme a quelli di Pozza e Gorzano, potrà ospitare solo i banchi di generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici. Con l’entrata di vigore dell’ultimo DPCM e la classificazione del territorio provinciale in “zona rossa”, i mercati settimanali maranellesi continueranno a svolgersi nel rispetto di quanto previsto dalle disposizioni nazionali sul contenimento dell’emergenza sanitaria.

Dunque, per tutto il periodo di applicazione della “zona rossa”, e a partire dall’8 marzo con il mercato di Pozza, le attività saranno riorganizzate con la presenza dei soli posteggi destinati alla vendita di generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici. Inoltre, il mercato del mercoledì di Maranello sarà spostato nel parcheggio di piazza Enzo Ferrari. Per presidiare e garantire accessi scaglionati, per evitare il sovraffollamento dell’area mercatale e assicurare il distanziamento interpersonale, l’area sarà perimetrata con transenne; previsti un unico accesso e un percorso di uscita. Confermate le misure di prevenzione del contagio (uso obbligatorio della mascherina, numero contingentato di presenze, distanziamento personale, igienizzazione).

Con una apposita ordinanza, in vigore sempre durante la zona rossa, il Comune di Maranello ha anche predisposto limitazioni alla fruizione della Biblioteca Mabic: dall’8 marzo la chiusura serale è anticipata alle ore 18 (orari lunedì 14.30-18, da martedì a sabato 9-13 e 14.30-18) e i servizi vengono limitati al solo prestito, su prenotazione e appuntamento (“take away” con ritiro veloce e scelta dallo scaffale). Chiuse sala studio, emeroteca e sala 0-3. Chiuso al pubblico anche il Centro Giovani.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013