Sono intervenuti in via Timavo dove era stata segnalata un’accesa lite tra due ragazzi. La pattuglia dei carabinieri della stazione di Corso Cairoli all’atto dell’arrivo registrava la presenza di un solo ragazzo essendosi la controparte allontanata prima dell’arrivo dei militari. Durante le procedure di identificazione il giovane veniva trovato in possesso di un coltello che tuttavia non è risultato aver tirato fuori durante la lite. Tuttavia date le circostanze di tempo e di luogo che non potevano certamente giustificare quanto posseduto, il giovane veniva condotto in caserma dove i carabinieri della stazione di Reggio Emilia Principale procedevano a sequestrargli il coltello risultato essere a serramanico  con una lunghezza complessiva di 17 cm di cui 7 di lama.

Per questo motivo con l’accusa di porto abusivo di arma i carabinieri della stazione di Corso Cairoli hanno denunciato alla Proccura della Repubblica presso il tribunale di Reggio Emilia un 18enne residente a Bibbiano. L’origine dei fatti l’altra sera poco dopo le 19 quando la pattuglia della stazione di Corso Cairoli, su input dell’operatore in servizio al 112, interveniva in via Timavo dove era stata segnalata una lite tra due giovani. All’arrivo i militari rintracciavano solo uno dei due litiganti, identificato appunto nel  18enne, essendosi l’altro giovane allontanato. Durante le procedure di identificazione lo stesso 18enne consegnava, prelevandolo dalla tasca dei pantaloni, un coltello a serramanico che possedeva che tuttavia non è risultato essere stato tirato fuori durante la lite. Tuttavia non potendo lo stesso portare a seguito il coltello veniva condotto in caserma e denunciato. .

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013