Nuova gestione con la garanzia di mantenere i percorsi individuali avviati aumentando anzi il coinvolgimento delle famiglie nella progettazione individuale e collettiva, attraverso incontri periodici e anche tramite la somministrazione di questionari per rilevare il grado di soddisfazione.
Lo ha ribadito l’assessora alle Politiche sociali Roberta Pinelli in occasione della riapertura, dopo le festività natalizie, del Centro socio riabilitativo diurno Pisano.

Nel 2021 è infatti partito il nuovo corso della gestione del Centro, affidata alla Cooperativa Gulliver attraverso una procedura ad evidenza pubblica che si è conclusa con l’atto di accreditamento del servizio, nell’ambito della riorganizzazione definita lo scorso dall’amministrazione comunale. Il percorso è iniziato a settembre insieme al personale del Centro e ai familiari degli utenti, che hanno chiesto e ottenuto, innanzitutto, rassicurazioni sul mantenimento del progetto educativo per ogni ragazzo e sul coinvolgimento delle famiglie nella definizione non solo dei singoli piani educativi, ma anche dell’intera attività del centro, per altro secondo quanto già esplicitato nel bando di affidamento.
Dopo un primo incontro di conoscenza e condivisione, a dicembre si è svolto il percorso di affiancamento presso il centro del personale di Gulliver. Per assicurare la continuità della relazione e il rapporto di fiducia con le famiglie, il gestore si è anche impegnato a organizzare momenti di incontro, individuali e di gruppo, in cui condividere la programmazione e verificare attività e progetti. Inoltre, realizzerà annualmente la rilevazione della qualità del servizio attraverso interviste e questionari concordati con Comune, operatori e famiglie degli utenti per elaborare il piano di miglioramento condiviso con il Settore Politiche sociali.
Per programmare un’attività di socializzazione e integrazione varia ed eterogenea saranno sviluppati rapporti con i soggetti del territorio, che a vario titolo possono arricchire l’offerta di opportunità di interventi a favore di ogni ospite e da prevedere nel piano educativo individuale. Inoltre, il gestore manterrà rapporti costanti con l’amministrazione comunale e la rete dei servizi socio sanitari, attenendosi a quanto richiesto e a quanto previsto dalle normative vigenti, dal Comune e dall’Ausl.
Nei confronti del personale il gestore si è impegnato a garantire politiche di crescita professionale attraverso percorsi di formazione e supervisione, mirando anche a strategie aziendali per migliorare la fidelizzazione riducendo il tasso di turn over.
Garantite anche le procedure di sicurezza per ospiti e operatori con particolare riguardo al contenimento del Covid-19 e, a questo proposito, l’Ausl ha già programmato la campagna vaccinale anti-Covid 19 rivolta a ospiti e operatori che inizierà nei prossimi giorni per concludersi entro la fine di febbraio con il secondo richiamo.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013