Una nuova opera è stata donata dall’associazione culturale “La Mela” al Comune di Castelnuovo Rangone e installata al parco Rio Gamberi 2. Si tratta di un labirinto verde, con la vegetazione che segue una spirale in lamiera, una sagoma all’ingresso del percorso e una sedia al culmine di un palo di acciaio al centro della spirale. L’opera realizzata dall’associazione “La Mela” è intitolata “L’oasi di Mattia”, in onore di un socio del club recentemente scomparso.

Una composizione carica di significato: il labirinto simboleggia il cammino di vita, le piante sono metafora del naturale ciclo vitale, la sedia sopraelevata rappresenta un punto di vista differente sull’esistenza. L’opera – spiegano dall’associazione – nasce in ricordo di un amico che è venuto a mancare, accompagnata da una targa che ne spiega l’origine e il titolo, tratta da un libro di Eshkol Nevo: “Gli amici sono come un’oasi nel deserto che permette di dimenticare il deserto”.

“Accogliamo con piacere questa donazione – afferma il Sindaco Massimo Paradisi –, un’opera dal grande valore simbolico, collocata in una delle aree verdi più care ai castelnovesi. Con questa nuova installazione l’arte diffusa riempie ancor più di bellezza il territorio e questo per noi è motivo di soddisfazione”.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013